Coltelleria Collini Coltelleria Collini  Coltelleria Collini Facebook  Coltelleria Collini Twitter  Coltelleria Collini Instagram  Coltelleria Collini Google  Coltelleria Collini Youtube     ExtremaRatio Ti Rock Benchmade knives Takeshi Saji knives
Chi c'è Online
In questo momento ci sono, 96 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


Moduli
· Home
· Cerca
· Messaggi Privati


Info Generali
Benvenuto, Anonimo
Login (Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ulosug
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 53328

Persone Online:
Visitatori: 96
Iscritti: 0
Totale: 96


Collini Steel


Benchmade


Hinderer Knives


Loyalty program


Forum coltelli, coltello, torce, spade: Forum

Coltelleria Collini :: Guarda l'argomento - [Recensione] Ruike F118 Jager (Green)
Indice del forum » Test e Recensioni

Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento
[Recensione] Ruike F118 Jager (Green)
Argomento precedente :: Argomento successivo  
Autore Messaggio
Neil_Tennen
Topo di Bottega
Topo di Bottega


Registrato: Aug 25, 2017
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mer 08 Nov 2017-0:28 am    Oggetto: [Recensione] Ruike F118 Jager (Green) Rispondi con citazione

Ciao a tutti, oggi recensiremo il Ruike Jager F118-G, mandatami per l'occasione da Ruike che ringrazio per l'opportunità e la fiducia concessami.



CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale del prodotto sul sito Ruike.


[size=150]Caratteristiche ufficiali prese dalla casa:

- sandvik 14C28N (58~60 HRC) blade material
- G10 knife handle
- finish: stonewashed


[size=150]La confezione e gli accessori

Lo Jager F118-G, come gli altri prodotti della casa, arriva in una scatola di cartone molto robusta. Frontalmente, oltre al marchio, è presente anche il motto della ditta.



Sul retro sono riportate le informazioni sulla Ruike e, da come si evince dalla prima scritta, questo marchio è collegato al famoso brand Fenix.



Su di un lato invece è attaccato un adesivo che riporta il nome del modello ed il colore delle guancette.



Aperta la confezione troviamo il coltello inserito in un vano appositamente sagomato.



Una volta estratto tutto dalla confezione, avremmo:

- lo Jager F118-G
- Il fodero in plastica (ABS) nera
- il foglietto per la garanzia
- il manuale nelle lingue inglese, cinese e spagnolo



A seguire, la scansione delle pagine del manuale che potrete comunque scaricare o visionare dal sito Ruike.




[size=150]Il coltello

Lo Jager F118-G è il coltello di punta a lama fissa e full tang di casa Ruike. L'acciaio utilizzato per la costruzione di questo prodotto è il Sandvik 14C28N (58~60 HRC), molto usato in questi ambiti data la sua resistenza alla corrosione, all'alta durezza generale e alle alte doti di taglio del filo.
Il materiale usato per le guancette è il G10, ottenuto grazie alla combinazione di fibra di vetro e resina epossidica, che offre un buon grip in varie situazioni. Nel modello recensito, le guancette sono verde con venature nere. Ma volendo sono disponibili anche tutte nere (cambia l'ultima lettera del nome da G a B).

Ecco lo Jager, appena tirato fuori dalla scatola, in tutto il suo splendore.



Il coltello arriva con un pezzetto di plastica rigida a protezione della punta,



protezione che viene via con estrema facilità.



La lama ha un profilo drop point e una finitura stonewashed. Sul fianco sinistro spicca, in bella vista, il nome del brand.



Sul fianco opposto si trovano il nome del modello



e, vicino alla guancetta, il nome dell'acciaio utilizzato e un codice identificativo. Alla destra di queste ultime, vi è un foro per un poter inserire una dragona qualora lo riteniate necessario.



Sulla parte superiore del coltello sono presenti delle scanalature che aumentano il grip al pollice quando eseguiremo dei lavori.



Nonostante lo spessore di 4,5 mm di spessore (4,4 mm secondo il mio calibro digitale), il dorso ha gli angoli smussati e ciò fà sembrare il coltello più sottile di quanto effettivamente non è. Ovviamente le forme vanno via via assottigliandosi quando ci si avvicina alla punta e, a mio avviso, il taglio particolare della testa fà assumere al coltello delle linee molto belle a vedersi.





Ed infine, per concludere con questo paragrafo, ecco le guancette. Come anticipato sono di colore nero e verde, sono tenute insieme da 4 viti torx (2 per lato) e rendono l'impugnatura molto confortevole e grippante.
La forma generale della coda del coltello non rende molto confortevole una eventuale presa arretrata per eseguire del chopping, il batoning invece si esegue senza problemi.



In coda è presente un altro foro che va bene sia per la dragona e sia per un più semplice, ma sempre valido, lacciolo o lanyard.




[size=150]Il fodero

Il fodero dato in dotazione con questo coltello non è fatto in kydex ma è costruito con la più semplice plastica ABS. Il coltello si incastrerà perfettamente al suo interno e non verrà via senza il nostro intervento. Non uscirà da lì neanche se verrà messo sotto sopra.



Su tutto il perimetro sono presenti dei fori rivettati (8 utilizzabili in totale e 4 ancora liberi) che, oltre ad assicurare la clip, permettono l'aggancio di altri coltelli con foderi con lo stesso sistema oppure l'aggiunta di paracord o di altri strumenti utili.



Posteriormente, rispetto alla foto precedente, è presente la clip ancorata al sistema che le permette di ruotare di 360° bloccandosi però su delle posizioni prestabilite.



Ecco la clip vista lateralmente. Sia lei che il sistema di blocco e rotazione sono completamente in plastica ma nonostante ciò ha un buon mordente sugli abiti.



Il sistema di blocco è composto da 9 fori nei quali si inserisce un perno che è gestito da una levetta (sempre in plastica).



Per ruotare la clip, e quindi farle cambiare posizione, basterà semplicemente abbassare la levetta per separare perno e fori. La levetta andrà rilasciata quando troveremo la posizione desiderata.



Piccola divagazione: il sistema di blocco è ancorato al fodero del coltello tramite 4 viti torx le quali, con l'apposito strumento, possono essere svitate e riavvitate dal lato opposto al fodero. Ciò permette sia ai destrorsi che ai mancini di utilizzare questo prodotto.



I fermi in cui andranno avvitate le viti non sono totalmente di forma circolare ma avranno una parte piana



la quale eviterà alla vite di girare a vuoto nel foro in cui andranno inserite il quale avrà la stessa forma.



La parte laterale del fodero presenta delle scanalature orizzontali su cui andrà posizionato il pollice per avere più grip nel momento in cui faremo leva per estrarre il coltello.





Ed ecco come si presenta il coltello messo sul fianco





oppure portato dietro la schiena.






[size=150]I test eseguiti

Il coltello arriva con un'ottima affilatura di fabbrica ed il taglio di un foglio di carta o di un cartone avviene senza nessun problema.





Anche fare i feather sticks risulta facile data la comoda impugnatura che non affatica durante questo tipo di lavori.



Anche eseguire del batoning su un tronchetto del diametro di 7/8 cm risulta essere un operazione non troppo difficoltosa per questo Jager F118 visto che, con circa 10 colpi in totale, divide in 2 un tronchetto di legno lungo circa 30 cm.







L'unico neo riscontrato durante l'operazione è stato un lieve allentamento della vite posteriore dovuto agli urti di un altro tronchetto di legno usato durante il batoning. Probabilmente non era stato stretto bene di fabbrica e, tornato a casa, mi sono assicurato che nulla si fosse danneggiato per poi serrare il tutto a modo.
Durante il batoning, l'allentamento della coda, ha reso leggermente instabile la presa e rallentato di poco il lavoro.



N.B. Ci tengo a precisare che la legna utilizzata durante i test è stata prelevata nel sottobosco da alberi o rami caduti a terra in maniera naturale. La legna, dopo i test, è rimasta a disposizione delle persone nell'area barbecue presente nelle vicinanze del luogo in cui mi trovavo. Nessun albero vivo è stato maltrattato durante i test.


[size=150]Dimensioni: pesi ed ingombri

Il F118 Jager pesa 195 gr mentre il solo fodero ne pesa 95.Il coltello è lungo 22,3 cm, la sola parte tagliente è lunga 10,5 cm, lo spessore è di 4,4 mm mentre il coltello è alto, da filo a dorso, 3,3 cm.

Paragone dimensionale con accendino BIG grande,



con il Ruike LD43,



con un Morakniv Companion Tactical



e con un KA-BAR BK7.



A confronto anche gli spessori del Companion, dello Jager e del BK7.




[size=150]Considerazioni personali


Valido coltello da campo, risulta molto pratico dato che le sue dimensioni permettono anche di eseguire lavori non eccessivamente gravosi come allestire un fuoco per potersi scaldare o per cucinare ed ingerire qualcosa di caldo.

Il fodero, anche se in plastica, sembra robusto e il suo ingegnoso sistema di blocco ci permette di indossarlo ed averlo a disposizione nella maniera più comoda possibile.

Il generoso spessore della lama gli permette di eseguire anche del batoning, a patto che il pezzo di legna non abbia un diametro troppo generoso.
Il suo peso, le sue dimensioni, e la comodità dell'impugnatura lo fanno essere un buon compagno per qualche uscita outdoor. Anche perchè questa è la sua indole.

L'unica miglioria, che ho anche provveduto a suggerire alla casa, è quella di controllare meglio le viti che sbloccano le guancette e, se è il caso, di prendere le dovute accortezze per migliorare e rendere più stabile il sistema di serraggio.


Voi cosa ne pensate? L'acquistereste? Discutiamone insieme
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento    Indice del forum » Test e Recensioni Tutti i fusi orari sono EET (Europa)
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group