Coltelleria Collini Coltelleria Collini  Coltelleria Collini Facebook  Coltelleria Collini Twitter  Coltelleria Collini Instagram  Coltelleria Collini Google  Coltelleria Collini Youtube     ExtremaRatio Ti Rock Benchmade knives Takeshi Saji knives
Chi c'è Online
In questo momento ci sono, 117 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


Moduli
· Home
· Cerca
· Messaggi Privati


Info Generali
Benvenuto, Anonimo
Login (Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ulosug
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 53328

Persone Online:
Visitatori: 117
Iscritti: 0
Totale: 117


Collini Steel


Benchmade


Hinderer Knives


Loyalty program


Forum coltelli, coltello, torce, spade: Forum

Coltelleria Collini :: Guarda l'argomento - La fusione a cera persa.Procedure tecniche.
Indice del forum » Guide ed Aiuti sulla Costruzione di Lame e Coltelli

Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento
La fusione a cera persa.Procedure tecniche. Vai alla pagina 1, 2, 3  Successivo
Argomento precedente :: Argomento successivo  
Autore Messaggio
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Mar 15 Gen 2008-21:58 pm    Oggetto: La fusione a cera persa.Procedure tecniche. Rispondi con citazione





Il manico del coltello preparato per la lavorazione dell'anello.





Modellazione in cera.







Perni di fusione in cera per il passaggio del metallo.



Si blocca il manufatto in cera su una basettina.



Si mette il cilindro.







Si mette in rivestimento e poi nel forno.









Si imposta la temperatura del forno in base al tipo di lega da fondere.Quando il cilindro raggiunge la temperatura lo si trasferisce nella centrifuga, dove contemporaneamente col cannello si scioglie la lega stessa.





Una volta raffreddato lo si libera dal rivestimento e lo si rifinisce.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
ziozeb
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Aug 08, 2005
Messaggi: 3640
Località: Pisa

MessaggioInviato: Mar 15 Gen 2008-22:07 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie. Molto interessante!
Sorriso
_________________
www.denismura.com

Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-10:30 am    Oggetto: Rispondi con citazione

ziozeb ha scritto:
Grazie. Molto interessante!
Sorriso


Grazie a Collini che ci ha messo a disposizione questo spazio, dove possiamo confrontarci e scambiarci informazioni per continuare a crescere e migliorare.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
x3di
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Nov 18, 2005
Messaggi: 549

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:03 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Che bello! questo post mi è piaciuto tantissimo, grazie per le foto e la tua illustrazione !

Sono cose poco viste e "segretti" ma "molto segretti" del mestiere...

Occhiolino Soddisfatto



Saludos x3Di
_________________
Si no grita cuando lo matan, no es comida
My blog
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email Visita il sito dell'autore del messaggio
Nolimits80
Moderatore di Sezione
Moderatore di Sezione


Registrato: Feb 03, 2004
Messaggi: 5967
Località: Milano(Arese)

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:08 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Veramente interessante!!! :joy: :joy: :joy:
_________________
MIO SITO http://sites.google.com/site/lu80ca/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:26 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

x3di@yahoo.com ha scritto:
Che bello! questo post mi è piaciuto tantissimo, grazie per le foto e la tua illustrazione !

Sono cose poco viste e "segretti" ma "molto segretti" del mestiere...

Occhiolino Soddisfatto



Saludos x3Di

Sono contento che ti sia piaciuto.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Riddick
Maestro di spade e coltelli
Maestro di spade e coltelli


Registrato: Mar 09, 2007
Messaggi: 5215
Località: Lido di Venezia

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:29 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

:thumbup1: Bel tutorial!!!
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:31 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Riddick ha scritto:
:thumbup1: Bel tutorial!!!


Grazie.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
x3di
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Nov 18, 2005
Messaggi: 549

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:37 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

ci vuoi raccontare qualcosa della lega ?? (non il partito politico :P )
di quali metalli stiamo parlando ?
è resistente quanto l'acciaio ?
perche fare la lega e non semplicemente piegare un pezzo di acciaio ?



Saluti

x3Di
_________________
Si no grita cuando lo matan, no es comida
My blog
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email Visita il sito dell'autore del messaggio
blacknitro
Addetto ai Forni
Addetto ai Forni


Registrato: Oct 27, 2007
Messaggi: 180
Località: Milano

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:37 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

molto interessante, ma avrei qualche domanda:
- la cera è apposita mi pare, pensi che funzionerebbe anche con cera di candela?
- la "resina" che usi per il rivestimento dove si può acquistare? costa molto?
- secondo te la centrifuga può essere omessa e sostituita dalla semplice forza di gravità?

grazie in anticipo x le risposte e scusa per l'interrogatorio Sorriso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Sciaraball
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Jul 08, 2006
Messaggi: 3089
Località: Foggia

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:46 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

davvero un bel tutorial. ma come si accennava prima, si vede che sono prodotti del mestiere (tipo odontotecnico?). ma visto che conosci la tecnica di base, puoi invece dare qualche idea su come realizzare impasti, supporti, come sciogliere la cera ecc...usando meodi "BASE"? tipo argilla, o malta refrattaria, cera normale e roba simile (diciamo un tuffo nell'800)? grazie gianpa!
_________________
www.lbfknives.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:47 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

x3di@yahoo.com ha scritto:
ci vuoi raccontare qualcosa della lega ?? (non il partito politico :P )
di quali metalli stiamo parlando ?
è resistente quanto l'acciaio ?
perche fare la lega e non semplicemente piegare un pezzo di acciaio ?



Saluti

x3Di

Ho parlato di leghe per non specificare ( rame.argento,oro,ecc.)
Si puo' usare qualsiasi tipo di metallo io in questo caso ho usato cromo cobalto (270hrc l'acciaio che usiamo per inostri coltelli 60hrc)semplicemente perche lo uso nel mio lavoro, e lo ho a disposizione.


Ultima modifica di Farci Giampaolo il Mer 16 Gen 2008-14:10 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-13:58 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

blacknitro ha scritto:
molto interessante, ma avrei qualche domanda:
- la cera è apposita mi pare, pensi che funzionerebbe anche con cera di candela?
- la "resina" che usi per il rivestimento dove si può acquistare? costa molto?
- secondo te la centrifuga può essere omessa e sostituita dalla semplice forza di gravità?

grazie in anticipo x le risposte e scusa per l'interrogatorio Sorriso

Si puo' usare qualsiasi tipo di cera,Il rivestimento lo puoi trovare dai fornitori dentistici o orafi a prezzi che partono pressapoco da 50 euro per 4 kg.
Per la centrifuga invece il discorso e legato all'incolumita' di chi la usa,percio' se vuoi fare lavori simili cercane una usata dai suddetti fornitori.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-14:07 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Sciaraball ha scritto:
davvero un bel tutorial. ma come si accennava prima, si vede che sono prodotti del mestiere (tipo odontotecnico?). ma visto che conosci la tecnica di base, puoi invece dare qualche idea su come realizzare impasti, supporti, come sciogliere la cera ecc...usando meodi "BASE"? tipo argilla, o malta refrattaria, cera normale e roba simile (diciamo un tuffo nell'800)? grazie gianpa!


Un minimo di attrezzatura di base bisogna averla, per sciogliere la cera basta una semplice candela ( meglio un bunsen) poi la si puo' lavorare con delle spatole (le potete autocostruire) .Per il resto leggi le altre risposte.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
ST
Moderatore di Sezione
Moderatore di Sezione


Registrato: Mar 10, 2007
Messaggi: 6120
Località: Lido di Venezia

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-21:32 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie per aver condiviso; cordialmente, Stefano :thumbsup:
_________________
Costruire per crescere http://www.trentinistefano.it
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email Visita il sito dell'autore del messaggio
Lupo72
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Nov 01, 2007
Messaggi: 963
Località: Lecce

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-22:14 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Bel post e bella sequenza fotografica. In effetti sembra un lavoro per pochi sia a livello di attrezzatura che di manualità. Comunque è bello conoscere e studiare varie tecniche costruttive a prescindere dal fatto di poterle riprodurre o meno.
Thanks :thumbsup:
_________________


Meglio tacere e dare l'impressione di essere stupidi, piuttosto che parlare e togliere ogni dubbio!
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
bartam
Maestro di spade e coltelli
Maestro di spade e coltelli


Registrato: Aug 24, 2005
Messaggi: 4237
Località: Lanciano

MessaggioInviato: Mer 16 Gen 2008-22:21 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

una tecnica affascinante quanto complessa.
_________________
-non ti fidar di me se il cuor ti manca-

http://www.lpmetal.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Sciaraball
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Jul 08, 2006
Messaggi: 3089
Località: Foggia

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-0:44 am    Oggetto: Rispondi con citazione

oh oh...calma. La cera persa non è una tesncia complessa...la usavano migliaia di anni fa (va alemno più di un migliaio e 500 anni fa) quindi non è complessa. Affascinante quanto volete. ma non complessa. per questo dicavo a gianpaolo, se ci poteva dare delle dritte sul metodo classico! chiaro che oggi ci sono materiali e marchingegni che facilitano la cosa (penso al liquido per il calco piuttosto che il tipo di cera più resistente), ma siccome si faceva pure prima, la possiamo rifare tutti. pensavo solo che qualcuno avesse già fatto pratica, chessò con normale argilla come impasto per il calco e semplice cera per il modello (questo metodo si usa oggi, nel 2008 in molte fonderie di campane...quindi...)
_________________
www.lbfknives.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
bartam
Maestro di spade e coltelli
Maestro di spade e coltelli


Registrato: Aug 24, 2005
Messaggi: 4237
Località: Lanciano

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-0:56 am    Oggetto: Rispondi con citazione

sciara, la lega con che la squagli? ci devi avere il cannello oxygas (che a presto comprerò).
_________________
-non ti fidar di me se il cuor ti manca-

http://www.lpmetal.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Francesco61
Fabbro
Fabbro


Registrato: Nov 23, 2006
Messaggi: 278
Località: Cervia, Romagna

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-9:43 am    Oggetto: Rispondi con citazione

complimenti per la chiarezza del tutorial, per curiosità la cera è quella rossa in fogli per modellare?
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-10:40 am    Oggetto: Rispondi con citazione

trentini.stefano ha scritto:
Grazie per aver condiviso; cordialmente, Stefano :thumbsup:


Condividere sempre e comunque, grazie anche a te.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-10:52 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Lupo72 ha scritto:
Bel post e bella sequenza fotografica. In effetti sembra un lavoro per pochi sia a livello di attrezzatura che di manualità. Comunque è bello conoscere e studiare varie tecniche costruttive a prescindere dal fatto di poterle riprodurre o meno.
Thanks :thumbsup:


Certamente bisogna investire e po di soldi, la spesa piu' grande è sicuramente la centrifuga, il forno molti penso l'abbiano gia' e poi la manualita' arriva col tempo. Io sono 30 anni che gioco con la cera. Ciao e grazie.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-10:59 am    Oggetto: Rispondi con citazione

bartam ha scritto:
una tecnica affascinante quanto complessa.


Complessa e affascinante, ma ti puo' portare a costruire e creare oggetti artistici. Tutto dipende dalle nostre doti. Ciao e grazie.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-11:17 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Sciaraball ha scritto:
oh oh...calma. La cera persa non è una tesncia complessa...la usavano migliaia di anni fa (va alemno più di un migliaio e 500 anni fa) quindi non è complessa. Affascinante quanto volete. ma non complessa. per questo dicavo a gianpaolo, se ci poteva dare delle dritte sul metodo classico! chiaro che oggi ci sono materiali e marchingegni che facilitano la cosa (penso al liquido per il calco piuttosto che il tipo di cera più resistente), ma siccome si faceva pure prima, la possiamo rifare tutti. pensavo solo che qualcuno avesse già fatto pratica, chessò con normale argilla come impasto per il calco e semplice cera per il modello (questo metodo si usa oggi, nel 2008 in molte fonderie di campane...quindi...)


Quel liquido di cui parla si chiama rivestimento è una polvere tipo gesso e un liquido ed e specifico per il calore, non ha un costo eccessivo, ed è morbido e preciso per rispettare i particolari e gli spessori della cera. Non ho mai usato l'argilla e di conseguenza non so se possa andare bene. Puoi comunque provare a modellare la cera giusto per vedere cosa succede. Ciao e grazie.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-11:19 am    Oggetto: Rispondi con citazione

bartam ha scritto:
sciara, la lega con che la squagli? ci devi avere il cannello oxygas (che a presto comprerò).

Si propano ossigeno, regolatori di pressione e valvole di sicurezza.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-11:28 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Francesco61 ha scritto:
complimenti per la chiarezza del tutorial, per curiosità la cera è quella rossa in fogli per modellare?

Cera zeta della Zingardi specifica per fusioni, anche se nelle foto ho usato la cera tenatex per protesi mobile. Ciao e grazie.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Francesco61
Fabbro
Fabbro


Registrato: Nov 23, 2006
Messaggi: 278
Località: Cervia, Romagna

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-12:33 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Mi pareva quella da protesi mobile, per natale ho realizzato un ciondolo fuso , ho utilizzato della cera per orafi e l'ho trovata piu facilmente lavorabile rispetto a quelle che uso in studio.

Devo dire che la mia dotazione di cere è inferiore a quella di un laboratorio.

Rifinendo con la spatola fa un odore strano come se avesse della plastica nella composizione
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-13:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Francesco61 ha scritto:
Mi pareva quella da protesi mobile, per natale ho realizzato un ciondolo fuso , ho utilizzato della cera per orafi e l'ho trovata piu facilmente lavorabile rispetto a quelle che uso in studio.

Devo dire che la mia dotazione di cere è inferiore a quella di un laboratorio.

Rifinendo con la spatola fa un odore strano come se avesse della plastica nella composizione


Io uso per modellare la cera Zeta rossa della Zingardi e per i bordi la slaycriss verde. In genere la cera che si trova negli studi e per protesi mobile, non adatta per modellare. Se puoi guardati il catalogo Gerho' o Krugg per laboratorio, ti renderai conto di quante varieta' di cere ci sono.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Francesco61
Fabbro
Fabbro


Registrato: Nov 23, 2006
Messaggi: 278
Località: Cervia, Romagna

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-14:37 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

grazie delle dritte per le cere, provvederò a qualche prelievo dal laboratorio Sorriso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-15:41 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Guardate cosa si puo' fare con la cera.

http://pacs.unica.it/cere/indtav_it.htm
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Francesco61
Fabbro
Fabbro


Registrato: Nov 23, 2006
Messaggi: 278
Località: Cervia, Romagna

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-16:29 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

se ti piacciono le cere anatomiche c'è un bellissimo libro della taschen, sulle cere della Specola di Firenze, non sono male neanche quelle dell'ateneo bolognese
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
bartam
Maestro di spade e coltelli
Maestro di spade e coltelli


Registrato: Aug 24, 2005
Messaggi: 4237
Località: Lanciano

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-17:02 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

visto e completamente scannerizzato. solo che in lingua tedesca.
_________________
-non ti fidar di me se il cuor ti manca-

http://www.lpmetal.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008-17:07 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

E comunque impressionante come con un pezzo di cera si riesca a riprodurre qualsiasi cosa. Percio' impegno e fantasia per i nostri coltelli.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Kiomaru
Addetto ai Forni
Addetto ai Forni


Registrato: Mar 22, 2007
Messaggi: 183
Località: Varese

MessaggioInviato: Ven 18 Gen 2008-11:28 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Wow, bel tutorial, e bella attrezzatura, anche io mi sto attrezzando per fare qualche fusione, però in stile "tardo medioevo" niente macchinari hitech (purtroppo)
Un po di OT, ora capisco perchè mi ha fatto impazzire cercare di forgiare un utensile per tornio in acciaio al 8% di cobalto, 237 hrc, e che è adamantio?
_________________
Qualunque oggetto dotato di sufficiente resistenza meccanica, in mano ad un essere umano diviene arma.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Ven 18 Gen 2008-12:23 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Kiomaru ha scritto:
Wow, bel tutorial, e bella attrezzatura, anche io mi sto attrezzando per fare qualche fusione, però in stile "tardo medioevo" niente macchinari hitech (purtroppo)
Un po di OT, ora capisco perchè mi ha fatto impazzire cercare di forgiare un utensile per tornio in acciaio al 8% di cobalto, 237 hrc, e che è adamantio?


Quella lega che ho usato ha CO62.0 e CR31.0 una durezza 270 hrc e una temperatura di colata di 1470, per curiosita' ho provato a limare l'anello senza ovviamente scalfirlo. Io lo rifinisco con frese al tungsteno. Per fondere devi per forza avere una centrifuga che ti permetta di lavorare in sicurezza, lo stile tardo medioevo lo devi lasciar perdere perche e' pericoloso. Considera che una centrifuga nuova e sicura costa € 1163 piu' iva , se poi la trovi usata la paghi molto meno, e non corri rischi perche la centrifuga entra in funzione solo quando chiudi lo sportello della stessa.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Sciaraball
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Jul 08, 2006
Messaggi: 3089
Località: Foggia

MessaggioInviato: Ven 18 Gen 2008-14:12 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

vabbè...pericoloso. lo fanno centinaia di coltellinai per fondere le guardie in argento o altri materiali! se hai un crogiuolo e raggiungi la temperatura in forgia , lo prendi con pinze e lo giri sopra lo stampo e butti dentro che c'è di pericoloso? piuttosto, ti fa risparmiare molti soldi ed è cmq affascinante riprodurre tecniche dei nostri trisavoli.

poi, capsco che se tu lo fai per lavoro è ok. ma se uno fa coltelli, e gli serve solo per riprodurre spesso una guardia, che ne so...si fa lo stampo in argilla, o con quelle sabbiette rosse che poi si cuociono perndendo la forma in negativo, si può usare molte volte lo stesso stampo e ottieni facilemnte il pezzo.
Se uno poi deve fare una campana da 3 tonnellate è un'altra cosa....hihi :joy:
_________________
www.lbfknives.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Kiomaru
Addetto ai Forni
Addetto ai Forni


Registrato: Mar 22, 2007
Messaggi: 183
Località: Varese

MessaggioInviato: Ven 18 Gen 2008-15:02 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Sciarabal ha colto nel segno, con tardo medio evo intendevo proprio l'assenza della centrifuga, lascio lavorare la gravità terrestre, che per i miei scopi va più che bene.
Ovviamente la forgiatura dell'acciaio al cobalto era stata dettata dalla mia ignoranza sui metalli in genere, erano i primi tempi in cui forgiavo e ogni pezzo di ferro per me andava bene, con quello sono riuscito ad ammaccare il martello e a consumare tanto carbone Sorriso
_________________
Qualunque oggetto dotato di sufficiente resistenza meccanica, in mano ad un essere umano diviene arma.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Ven 18 Gen 2008-15:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Sciaraball ha scritto:
vabbè...pericoloso. lo fanno centinaia di coltellinai per fondere le guardie in argento o altri materiali! se hai un crogiuolo e raggiungi la temperatura in forgia , lo prendi con pinze e lo giri sopra lo stampo e butti dentro che c'è di pericoloso? piuttosto, ti fa risparmiare molti soldi ed è cmq affascinante riprodurre tecniche dei nostri trisavoli.

poi, capsco che se tu lo fai per lavoro è ok. ma se uno fa coltelli, e gli serve solo per riprodurre spesso una guardia, che ne so...si fa lo stampo in argilla, o con quelle sabbiette rosse che poi si cuociono perndendo la forma in negativo, si può usare molte volte lo stesso stampo e ottieni facilemnte il pezzo.
Se uno poi deve fare una campana da 3 tonnellate è un'altra cosa....hihi :joy:

Ok allora non parliamo di centrifugugare i metalli fusi. Se modellate la guardia in cera poi vi basta solo mettere il modellato con i relativi canali in cera dentro a un pezzo di scatolato o cilindro in metallo riempite col rivestimento e vi fate la vostra fusione. se invece vi serve sempre la stessa guardia dovete farvi stampo e contro stampo. In questo caso io userei due scatole senza coperchio delle stesse misure in metallo, la prima la riempirei con rivestimento e ci poggierei una guardia in metallo gia pronta (sempre i relati perni di colata che partano dalla guardia fino al di fuori della scatola) una volta indurito il rivestimento isolerei tutto con olio sovraporrei la seconda scatola ((bisogna forare il fondo per versare il rivestimento) e vi colerei dentro il rivestimento. Penso sia una procedura che si possa fare tranquillamente anche con l'argilla. Le scatole in metallo si chiamano muffole si possono trovare dai fornitori dentali a circa 40€.Tieni presente che il rivestimento è abbastanza friabile dopo cotto e dopo 3-4 fusioni andrebbe cambiato.
Saluti Paolo


Ultima modifica di Farci Giampaolo il Sab 19 Gen 2008-17:41 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Sciaraball
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Jul 08, 2006
Messaggi: 3089
Località: Foggia

MessaggioInviato: Ven 18 Gen 2008-16:03 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

esattamente, intendevo proprio questo metodo. le scatole di latta credo si possano recuperare da qualche parte, e una volta riempita con refrattario (tipo cemento) si mette il modello in cera, con i canali. oppure si fa un modello in legno della guardia e si imprime per metà su ogni guancia (stampo a conchiglia) si fa indurire e ecco il negativo, nn sarà finissimo ma tanto va rifinito a lima.
_________________
www.lbfknives.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Ven 18 Gen 2008-16:12 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

L'importante è che non usiate cetrifughe auto costruite.A Noi odontotecnici le centrifughe senza sportello per legge ce le hanno fatte cambiare gia' da parecchi anni perche pericolose. Scusatemi ma volevo essere chiaro su questo.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
HAMMER2
Fabbro
Fabbro


Registrato: Oct 16, 2005
Messaggi: 465
Località: Ferrara

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-1:02 am    Oggetto: Rispondi con citazione

La fusione a cera persa è molto bello come procedimento.
E' una tecnica che non richiede materiali e attrezzature molto moderni (anche se questi facilitano il lavoro) ed era in uso gia nel VI° secolo a.C. in Grecia e non solo.
Personalmente uso della cera che mi preparo io miscelando cera d'api, paraffina e pece greca i percentuali prestabilite (volendo la si può colorare tranquillamente). Ovviamente variando le percentuali di una o l'altra cera si ottengono materiali differenti (più o meno rigidi, modellabili, resistenti alla manipolazione, ecc...)
Io parto da un modello in argilla di quello che voglio fare, ne ricavo un negativo in gesso all'interno del quale verso la cera (che si raffredda subito a contatto con lo stampo e, passaggio dopo passaggio, ottengo lo spessore desiderato).
Una volta ottenuto il modello in cera creo lo stampo per la colata con un preparato a base di terra refrattaria e gesso...lo lascio asciugare poi viene cotto per indurirlo e per liberarlo dalla cera.
Una volta ottenuto il negativo in refrattario fondo il metallo e procedo alla colata.

Questo è solo uno dei metodi della fusione classica.
Se avete voglia di andare per librerie vi segnalo questo libro:

"Fonderia artistica a cera persa", Francesco Lucidi, HOEPLI editore.

Buona fusione a tutti!!





(sbaglio io o c'era già una discussione sull'argomento??)
_________________
Se tutte le leggende fossero vere?

http://artehobby.forumup.it/

www.artedelvampiro.splinder.com/
www.daltramontoallalba.it/
www.clubalfa.it/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-12:09 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Hammer2 giustamente secondo il lavoro che devi fare nono hai bisogno di molte attrezzature, ma pensa se devi lavorare con spessori di cera di 4 decimi di mm. ti servirebbe di sicuro un materiale che rispetti e riproduca fedelmente senza nessuna retrazione il modello in cera, il rivestimento Ha queste caratteristiche , l'argilla non so perche non la conosco magari mi puoi dire tu che la usi che risultati da.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
HAMMER2
Fabbro
Fabbro


Registrato: Oct 16, 2005
Messaggi: 465
Località: Ferrara

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-13:41 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Anche con il refrattario si può ottenere un buon risultato in fatto di precisione, tutto dipende da come lo si lavora.
Certamente ha dei limiti dovuti al materiale stesso e necessita di più lavoro di cesello una volta sformato il pezzo, però c'è da considerare anche l'economicità dei materiali usati (certamente meno costosi del rivestimento ceramico).
Per lavori in cui serve moltissima precisione concordo con l'uso del rivestimento ceramico (oggi ci sono anche dei siliconi speciali che possono essere usati per il bronzo...ma costano un fottio!!).
Se consideriamo che opere come il Marco Aurelio o i bronzi di Riace son stati fatti con la tecnica che ho descritto (così come tutte le grandi opere rinascimentali e non) il livello di precisione che si può raggiungere non è male.
_________________
Se tutte le leggende fossero vere?

http://artehobby.forumup.it/

www.artedelvampiro.splinder.com/
www.daltramontoallalba.it/
www.clubalfa.it/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio
Sciaraball
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Jul 08, 2006
Messaggi: 3089
Località: Foggia

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-13:50 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

giusto. ma anche il dettaglio di certe fonderie di campane che lavorano oggi...roba da nn credere e usano lo stesso metodo! ah, Gianpaolo, per il rivestimento usano miscele di.....terra e argilla (naturalmente con ingredienti segreti, però la base è quella)
_________________
www.lbfknives.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-15:58 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Siccome sono curioso mi dite cos'è questa argilla refrattara ? polvere e liquido o una pasta tipo stucco ? quanto puo' costare? Mi interessa perchè eventualmente cosi potrei usarla anchio.In base alla vostra esperienza potrei usarla per fare un anello tipo quello delle foto?
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Sciaraball
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Jul 08, 2006
Messaggi: 3089
Località: Foggia

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-16:12 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

io penso di si. puoi vedere dai rivenditori di materiale per edilizia chiedendo il Cemento e la Malta. sono diversi. il cemento è più fine, forse è meglio per i nostri lavori ma bisogna vedere quanto e se crepa durante l'essiccatura, la malta è più grossolana. vedi tu. ciao
_________________
www.lbfknives.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-16:22 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ok grazie uno di questi giorni lo provero'. Speriamo bene.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Riddick
Maestro di spade e coltelli
Maestro di spade e coltelli


Registrato: Mar 09, 2007
Messaggi: 5215
Località: Lido di Venezia

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-18:23 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Giampaolo,la malta refrattaria la trovi anche al brico 1kg 2 euro,se devi fare delle prove dovrebbe bastarti!!! Sorriso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email MSN Messenger
Farci Giampaolo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Dec 21, 2007
Messaggi: 1461

MessaggioInviato: Sab 19 Gen 2008-21:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Si ma qualcuno di voi la mai provata ? con quali risultati?
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
HAMMER2
Fabbro
Fabbro


Registrato: Oct 16, 2005
Messaggi: 465
Località: Ferrara

MessaggioInviato: Dom 20 Gen 2008-13:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Lasciate perdere la malta refrattaria...quando andate a cuocerla per liberarla dalla cera coppia!!
L'impasto refrattario si può fare anche in casa con della comune argilla grigia (25Kg per circa 10 euro nei negozi di articoli per belle arti o per vasai) e della terra rossa in polvere di quella che si usa per i campi da tennis.
Bisogna impastare l'argilla con l'acqua fino ad avere una concistenza tipo yogurt, oi ci si aggiunge la polvere refrattaria fino a fargli prendere consistenza e dopo ci vuole del gesso che serve a far star su la terra quando si prepara la forma.
Le dosi però sono molto empiriche in quanto vanno con la preferenza delle persone.
Per dei dettagli maggiori sul finito si può tenerne una parte fluida da dare sul modello a pennello in modo da farla aderire bene ovunque, poi una volta che questa è indurita si aggiunge l'altro impasto fino ad avere uno spessore di almeno 3 centimetri.
_________________
Se tutte le leggende fossero vere?

http://artehobby.forumup.it/

www.artedelvampiro.splinder.com/
www.daltramontoallalba.it/
www.clubalfa.it/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio
Mostra prima i messaggi di:   
Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento    Indice del forum » Guide ed Aiuti sulla Costruzione di Lame e Coltelli Tutti i fusi orari sono EET (Europa)
Vai alla pagina 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group