Coltelleria Collini Coltelleria Collini  Coltelleria Collini Facebook  Coltelleria Collini Twitter  Coltelleria Collini Instagram  Coltelleria Collini Google  Coltelleria Collini Youtube     ExtremaRatio Ti Rock Benchmade knives Takeshi Saji knives
Chi c'è Online
In questo momento ci sono, 125 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


Moduli
· Home
· Cerca
· Messaggi Privati


Info Generali
Benvenuto, Anonimo
Login (Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ulosug
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 53328

Persone Online:
Visitatori: 125
Iscritti: 0
Totale: 125


Collini Steel


Benchmade


Hinderer Knives


Loyalty program


Forum coltelli, coltello, torce, spade: Forum

Coltelleria Collini :: Guarda l'argomento - Acciai
Indice del forum » L'acciaio e i suoi segreti

Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento
Acciai
Argomento precedente :: Argomento successivo  
Autore Messaggio
AndreaE65
Ospite





MessaggioInviato: Mar 06 Apr 2004-13:28 pm    Oggetto: Acciai Rispondi con citazione

Salute a tutti

Vorrei acquistare un folder generico, robusto ed inossidabile. Più cerco su internet e più mi si confondono le idee. Visto che qui c'è diversa gente esperta vi chiedo un consiglio:

Cosa ne pensate dell'acciaio AUS-8? C'è chi dice sia un buon compromesso tra tenuta del filo ed inossidabilità e chi dice che si ossida facilmente.

Che voto dareste, per quanto riguarda durezza e inossidabilità, ai seguenti acciai? ATS-34, 154-CM, AUS-8, AUS-6, 440-C, 440-A

Grazie a tutti quanti mi saranno d'aiuto.
Torna in cima
zatoichi
Signore delle Lame
Signore delle Lame


Registrato: Feb 09, 2004
Messaggi: 15874
Località: Treviso

MessaggioInviato: Mar 06 Apr 2004-16:43 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

E' un giudizio personale,ma se vai su caro vecchio 440C non dovresti rimanere deluso...per la scelta del coltello poi dipende cosa vuoi spendere e cosa devi farci..
_________________
Visitate la pagina facebook di Zatodesign!
http://www.facebook.com/pages/Zatodesign-knives/343892485696764
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
AndreaE65
Ospite





MessaggioInviato: Mar 06 Apr 2004-16:59 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Come dicevo, cercavo un folder robusto ed affidabile, con una lama che non perdesse il filo troppo facilmente e nemmeno delicata da doverla pulire ad ogni uso.
Un folder da poter usare quasi come una lama fissa e da poter maltrattare senza sorprese...

Ero indirizzato verso il CRKT Hawk's D.O.G oppure il CRKT LightFoot M1 (quest'ultimo, purtroppo, con lama nera).
Il problema è che entrambi sono AUS-8 e, appunto, ho letto da qualche parte che la lama era facilmente ossidabile (peggio che un ATS-34) e che non teneva nemmeno tanto il filo.

E' a questo punto che vorrei riiniziare la ricerca con un occhio particolare al tipo di acciaio, ma prima mi interessa sapere cosa cercare.
Cosa mi consigliate? Spendendo al massimo 150€...

Ancora grazie e ciao a tutti
Torna in cima
zatoichi
Signore delle Lame
Signore delle Lame


Registrato: Feb 09, 2004
Messaggi: 15874
Località: Treviso

MessaggioInviato: Mar 06 Apr 2004-17:42 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Non vorrei sembrare eccessivamente patriottico,ma piuttosto che un CRKT io mi orienterei sull'ottima produzione Fox..costano meno e l'acciaio mi convince di più.
Fra l'altro io ho un CRKT Carson F4...la arrugginisce solo guardandolo(niente di grave,solo qualche macchietta,ma sono un perfezionista :-D ).Dicono alcuni che sia di una serie difettata,ma mi è già stato sostituito una volta e rimane il problema.Penso sia proprio causa dell'acciaio usato.
Invece il mio Fox Trendy che uso ogni giorno è ancora perfetto(e taglientissimo..).
Compra Fox e sarai soddisfatto.
_________________
Visitate la pagina facebook di Zatodesign!
http://www.facebook.com/pages/Zatodesign-knives/343892485696764
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
davide
Amministratore
Amministratore


Registrato: Sep 09, 2003
Messaggi: 7783

MessaggioInviato: Mar 06 Apr 2004-17:59 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ciao Andrea e benvenuto, per prima cosa 8); ho letto il tuo post e ho ben pensato di aiutarti dandoti qualche consiglio.

Parlando di acciai, tieni presente che tutti quelli da te citati e utilizzati per i coltelli sono catalogati tra gli "inossidabili". Questo che significa? Che a meno di immergere il coltello in acqua salata, lasciarlo esposto a ripetute intemperie o ad attacchi acidi, la lama non si arrugginisce ne si ossida.

Parlando dell'AUS8 (che poi è del tutto simile al 440C) devi aver letto sul sito della Columbia River che alcuni dei loro coltelli prodotti con questo acciaio hanno avuto appunto dei problemi. Questo però è un caso legato al trattamento di sabbiatura che utilizzava l'azienda; infatti indeboliva notevolmente la struttura dell'acciaio rendendola più soggetta ad ossidazioni.

Per quanto riguarda l'ATS-34, è a tutt'oggi uno dei migliori compromessi tra costi, flessibilità, inossidabilità e capacità di taglio; non è assolutamente vero che perde facilmente il filo.. anzi..

Tirando le somme, io ti consiglierei di orientarti su una lama in acciaio VG-10 o ATS-55, magari su uno Spyderco. Dato che cerchi un modello resistente, ti conviene inoltre abbandonare la chiusura ad una sola mano e restare su un Back Lock classico. Al momento mi vengono in mente solo lo Spyderco Delica, il Centofante III e il Dragonfly II :-D

_________________
** COLTELLERIA COLLINI **
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio
AndreaE65
Ospite





MessaggioInviato: Mer 07 Apr 2004-14:21 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie a tutti

Darò un'occhiata ai coltelli che mi avete consigliato.

PS: Quello che non teneva il filo era l'AUS-8 e non l'ATS-34. Quest'ultimo (ATS-34) teneva benissimo il filo ma era leggermente ossidabile.

Ciao
Torna in cima
giadamo
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Oct 16, 2003
Messaggi: 1637
Località: AL

MessaggioInviato: Ven 09 Apr 2004-12:24 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Salve a tutti!E qui mi torna in mente una vecchia questione mai risolta:il coltello liner-lock/frame-lock è VERAMENTE più resistente del coltello back-lock?Io ho sempre pensato che le chiusure si equivalessero,anche se ad onor del vero non ho mai espletato mansioni gravose con un chiudibile per robusto che fosse!Invece alcuni miei conoscenti sostengono che il back-lock sia divenuto ormai obsoleto rispetto al liner perchè ti obbliga ad usare tutte e due le mani(in chiusura) e non ha poi così tanti vantaggi rispetto al liner(soprattutto riguardo alla solidità lama/manico)... Voi cosa ne pensate?Ciao![
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
molletta
Addetto ai Forni
Addetto ai Forni


Registrato: Mar 22, 2004
Messaggi: 166

MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2004-10:12 am    Oggetto: Rispondi con citazione

per quella che e' la mia esperienza reputo l'aus8 un ottimo acciaio superiore per flessibilita' e tenuta del filo al 440c che ha dalla sua una migliore resistenza alla corrosione, chiaramente tutti gli acciai che vengono definiti "stainless" non sono inossidabili. Se si vuole rimanere nella fascia degli acciai piu' commerciali l'aus 8 e' una delle scelte migliori, d'altronde case come la Cold Steel lo impiega da anni, e se non vado errato anche la Sog lo impiega dalla produzione 2004 in sostituzione del 440.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
molletta
Addetto ai Forni
Addetto ai Forni


Registrato: Mar 22, 2004
Messaggi: 166

MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2004-10:19 am    Oggetto: Rispondi con citazione

volendo andare su un livello superiore l'ATS34 tra quelli citati mi pare il migliore.
per risolvere i problemi della ruggine applicate sulla lama la filina e strofinate con un panno finche' non scompare, non unge, e' resistente all'acqua.

PS: la filina e' la pasta bianca che si mette sui cavi delle batterie per auto per non far ossidare i contatti.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
AndreaE65
Ospite





MessaggioInviato: Ven 23 Apr 2004-11:38 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie a tutti

Sono passato in negozio e forse ho trovato il coltello che potrebbe andare: un CRKT M21-12 abbastanza robusto e con lama non satinata in AUS-8 e manico in alluminio.
Però sono ancora indeciso, mi piaceva anche il Camillus CUDA e.d.c. con lama in 154CM e manico in acciaio.
Ma prima di scegliere tra i due mi piacerebbe vedere quest'ultimo...

Ciao

Torna in cima
AndreaE65
Ospite





MessaggioInviato: Mar 27 Apr 2004-17:17 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ciao a tutti

Ho visto il Camillus CUDA e.d.c., molto bello ma un pò piccolo. Bellissimo come coltello da tutti i giorni ma un pò delicato come coltello da lavoro.

Invece ho ammirato anche il CRKT Lightfoot M1, un panzer come coltello, peccato per la colorazione della lama, l'avrei preferita color acciaio.

Cosa ne pensate sia del coltello che della colorazione della lama?
Quanto è resistente lquesto tipo di colorazione?

Ciao a tutti.

Torna in cima
zatoichi
Signore delle Lame
Signore delle Lame


Registrato: Feb 09, 2004
Messaggi: 15874
Località: Treviso

MessaggioInviato: Mar 27 Apr 2004-18:59 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Hmmm....io non sono un sostenitore dei vari film protettivi,vernici,trattamenti chimici ecc. applicati come copertura sulle lame.Ci sono coltelli stupendi che con una normale finitura satinata o a specchio fanno tutto e durano senza ruggine.
E poi tieni presente che si tratta pur sempre di una cosa aggiunta alla lama,che per quanto tenace non è parte della lama stessa,e quindi col tempo può rovinarsi.Ovvio che dipende dall'uso,se vuoi aprire una nuova finestra nel muro di casa usando il coltello probabilmente la finitura si consumerà in certi punti,se lo usi per aprire le buste durerà sempre...
Io in ogni caso per un coltello da usare seriamente e senza riguardi eviterei coperture varie e sceglierei magari un buon acciaio inox(se non vuoi fare manutenzione spesso)
_________________
Visitate la pagina facebook di Zatodesign!
http://www.facebook.com/pages/Zatodesign-knives/343892485696764
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
zatoichi
Signore delle Lame
Signore delle Lame


Registrato: Feb 09, 2004
Messaggi: 15874
Località: Treviso

MessaggioInviato: Mar 27 Apr 2004-19:00 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Hmmm....io non sono un sostenitore dei vari film protettivi,vernici,trattamenti chimici ecc. applicati come copertura sulle lame.Ci sono coltelli stupendi che con una normale finitura satinata o a specchio fanno tutto e durano senza ruggine.
E poi tieni presente che si tratta pur sempre di una cosa aggiunta alla lama,che per quanto tenace non è parte della lama stessa,e quindi col tempo può rovinarsi.Ovvio che dipende dall'uso,se vuoi aprire una nuova finestra nel muro di casa usando il coltello probabilmente la finitura si consumerà in certi punti,se lo usi per aprire le buste durerà sempre...
Io in ogni caso per un coltello da usare seriamente e senza riguardi eviterei coperture varie e sceglierei magari un buon acciaio inox(se non vuoi fare manutenzione spesso)
_________________
Visitate la pagina facebook di Zatodesign!
http://www.facebook.com/pages/Zatodesign-knives/343892485696764
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
Ospite






MessaggioInviato: Mar 27 Apr 2004-23:34 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Io sono un sostenitore della manutenzione, intendo dire la cura costante che accompagna uno strumento utile in ogni situazione come può e deve essere un coltello.
Prendersi cura del proprio coltello dopo averlo usato non può e non deve spaventare, è questa un operazione che non dovrebbe essere fatta, ma deve essere svolta con affetto.
Non sono poi così spaventato da ferri quali il C 70, anzi, con una pietra qualsiasi il filo ritorna a tagliare come un rasoio, e con un qualsiasi panno dopo averlo usato si può pulire.
Assicuro che in condizioni difficili per me è meglio un acciaio di questo tipo, in posti dove arrotini o coltellinai non esistono, un ferro che riprende il filo con una semplice pietra fa la differenza.
Torna in cima
Geronimo Apache
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Jul 06, 2013
Messaggi: 520

MessaggioInviato: Lun 01 Dic 2014-17:07 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Non propio
_________________
<em><strong>CURTOR  </strong> <strong>    </strong></em>
<em>「アイ·アム·レジェンド」</em>
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento    Indice del forum » L'acciaio e i suoi segreti Tutti i fusi orari sono EET (Europa)
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group