Coltelleria Collini Coltelleria Collini  Coltelleria Collini Facebook  Coltelleria Collini Twitter  Coltelleria Collini Instagram  Coltelleria Collini Google  Coltelleria Collini Youtube     ExtremaRatio Ti Rock Benchmade knives Takeshi Saji knives
Chi c'è Online
In questo momento ci sono, 139 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


Moduli
· Home
· Cerca
· Messaggi Privati


Info Generali
Benvenuto, Anonimo
Login (Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ulosug
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 53328

Persone Online:
Visitatori: 139
Iscritti: 0
Totale: 139


Collini Steel


Benchmade


Hinderer Knives


Loyalty program


Forum coltelli, coltello, torce, spade: Forum

Coltelleria Collini :: Guarda l'argomento - Profili - un folder ritrovato
Indice del forum » Test e Recensioni

Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento
Profili - un folder ritrovato
Argomento precedente :: Argomento successivo  
Autore Messaggio
ordn71
Apprendista Fabbro
Apprendista Fabbro


Registrato: Mar 07, 2011
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Sab 31 Gen 2015-18:25 pm    Oggetto: Profili - un folder ritrovato Rispondi con citazione

Ciao!

Premessa
Nei giorni a cavallo tra Capodanno e l’Epifania stavo riordinando un po’ la cesta dei coltelli in garage. Un po’ di pulizie generali e qualche manutenzione ordinaria (smontaggio, pulizia, affilature, lubrificazione, etc.). Nell’occasione ho ritrovato il Profili folder che giaceva dimenticato da qualche anno. Acquistai questo coltello poco dopo la sua uscita sul mercato, uno dei miei primi acquisti da Collini Sorriso (credo 2012). Non l’ho mai usato molto, per ovvi motivi, ma l’ho ripescato e lo ho usato per una quindicina di giorni come EDC (a mio rischio e pericolo Sorrisone ). Condivido quindi qualche impressione, come sempre del tutto personale, da utente non esperto ed escursionista diportista Sorriso .

Il coltello
Il folder Blade-Tech Profili è frutto di una collaborazione tra Blade-Tech e Fox Knives, su disegno di Mike Vellekamp. Il design del Profili ne fa indiscutibilmente un “tactical-scalpel”, una lama progettata prima di tutto per essere uno strumento da stabbing. Il coltello infatti, nelle forme, richiama subito alla mente un pugnale o una daga; la particolarità e unicità è data dalle curve sinuose della lama e dalla particolare realizzazione del manico. La lama è in acciaio inossidabile Bohler N690Co e viene dato un rivestimento, denominato Idroglider® (della famiglia dei PTFE) per aumentarne la resistenza superficiale e, credo, per una questione estetica. La lama, a punta di lancia presenta una particolare curvatura lungo il bordo tagliente mentre il dorso presenta una depressione che consente il posizionamento del pollice. Il manico è in G10 ed era, ai tempi, disponibile in diversi colori (ricordo marrone, verde e nero), la mia è la versione nera. Presenta tre finger grooves in corrispondenza dei quali le guancette sono state sagomate. Le cartelle sono anch’esse in acciaio inossidabile (credo 420J2), così come la clip, e sporgono rispetto alle guancette, creando uno “spigolo” in alto che vorrebbe fungere da punto di impatto addizionale e dove è stato anche ricavato il foro per un lacciolo. Il sistema di blocco è un semplice liner-lock al quale è stata aggiunta una sorta di sicura aggiuntiva che viene denominata L.A.W.K.S. Safety System (Lake and Walker Knife Safety system) http://en.wikipedia.org/wiki/LAWKS.

Impressioni
Quello del Profili è’ stato un piacevole “ritrovamento”. Ho rammentato il perché acquistai questo folder ed il perché sia finito sul fondo della cesta Sorrisone . E’ un coltello dalle linee molto particolari e, per me, molto belle. Una specie di re-interpretazione di una daghetta, in chiave moderna e, per me, non banale. Tutto di questo coltello parla della sua destinazione d’uso, nemmeno la principale, direi piuttosto l’unica. E questo è il motivo per il quale è finito là in fondo, sotto gli altri. Francamente non sono stato molto a mio agio in questi giorni a portarmelo appresso come EDC Sorrisone . Le dimensioni sono, per me, troppo grandi per poterlo definire tascabile; le forme non giustificano alcun uso plausibile o giustificato motivo di porto. Comunque, superate le perplessità e messi da parte i timori, devo dire che il Profili si comporta bene come "light utility" knife. Il coltello arriva ben affilato dalla fabbrica. No, non taglia in due i peli per il lungo Sorrisone (come il Mcusta, per esempio), ma è ben affilato. La lama si rivela molto ben sfruttabile per lavori di taglio ed è molto performante nell’intaglio. Per il momento non ha necessitato ri-affilatura, per quello che ci ho fatto io, il filo tiene ancora. Ho tagliato la solita roba da ufficio/magazzino, cartoni, cordami in vari materiali, reggette in PP, stretch e shrink films, etc. ed il Profili si è rivelato eccezionale, paragonabile ad un taglierino con il plus di una maggiore robustezza. Ho tagliato cibi (pane, salumi, verdure e frutta) con risultati ottimi. Attribuisco questo merito allo spessore sottile della lama, alla affilatura full flat e ad una geometria particolare, che definirei tipo “cono distale”, che lascia la punta estremamente sottile ed affilata. La punta, per quanto delicata (non mi metterei mai a fare leve o torsioni!) non è poi così delicata come sembra nelle penetrazioni, anzi! Di questo rivestimento Idroglider non posso lamentarmi. Ripeto, niente utilizzi boschivi per questo folder, ma la copertura non ha accusato segni di usura. E’ risultata ottima nel taglio dei cibi, dove i liquidi, i succhi, sembrano scivolare via in goccioline, proprio con lo stesso effetto delle pentole inaderenti Sorriso . Il manico merita un commento. All’inizio, come fu per il Pohl Force Bravo 1, ho avuto dei seri dubbi sul confort dell’impugnatura, guardando tutto quell’accidente di finger grooves, gimping, fresate, etc. in fotografia. Anche qui, con l’attrezzo in mano (intendo il coltello, eh! Sorrisone ), mi sono dovuto ricredere. Questo manico mi si adatta come un guanto in tutte le prese. Ripeto: nessun uso boschivo di questo folder, solo utilizzi EDC, molteplici durante la giornata ma non continuativi ed impegnativi. Comunque il grip e l’ergonomia mi hanno stupito positivamente. Unico appunto lo spigolo scoperto dove è alloggiato il foro per il lacciolo, quello un po’ di disturbo, in alcune occasioni, lo dà, ma, del resto, è stato pensato come punto di impatto aggiuntivo. Del blocco non mi posso lamentare. Il liner-lock l’ho testato con il sistema del "table-test" (3 colpi in sequenza) senza riscontrare cedimenti, colpetti dati senza avere nemmeno inserito la sicura aggiuntiva. La lama non presenta giochi, nemmeno impercettibili (come nel caso del Viper Free). Bene inteso, ripeto, questo non è assolutamente un heavy-duty tool. Questo affare è progettato per bucare pance e gole non per scardinare portiere di blindati. Comunque nessuna anomalia sul funzionamento del blocco con usi EDC. La confezione è semplice ma curata e simpatica l’idea della scatolina in metallo che può tornare utile come contenitore per piccoli oggetti durante le escursioni. Tutto sommato, considero il Profili come un “EDC plus” folder, in quanto a dimensioni, capace di gestire le attività quotidiane in modo molto efficace, quando quello che richiediamo da un coltello è principalmente la capacità di taglio. Il rapporto qualità/prezzo è adeguato, considerando che i materiali utilizzati ed i contenuti tecnologici non sono nulla di eccezionale ma le lavorazioni e gli accoppiamenti in assemblaggio sono più che buoni. Per contro, come detto, almeno qui da noi, non è un utensile che mi porterei dietro a cuor leggero, nemmeno in escursione. Le forme, il look e le impressioni e reazioni che suscita sul pubblico non lo rendono un ideale compagno per l’EDC. Infatti è ritornato ieri nella cesta. Acquisto consigliato solo se si apprezza il design particolare. Le performance sono in linea con molti altri concorrenti, il porto difficilmente giustificabile e l’utilizzo in pubblico decisamente sconsigliato.

Qualche dato tecnico
Lama: Acciaio inossidabile Cobalto Vanadio N690 durezza HRC 58-60 finitura superficiale in Teflon opaca
Impugnatura: G10 con texture superficiale grezza
Lunghezza Lama: 100mm.
Lunghezza Totale: 225mm.
Spessore Lama: 3mm.
Lunghezza Chiuso: 125mm.
Peso: 132g.
Chiusura: Liner lock - L.A.W.K.S. Safety System
Clip: in acciaio inox, reversibile

Qualche immagine
























Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento    Indice del forum » Test e Recensioni Tutti i fusi orari sono EET (Europa)
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group