Coltelleria Collini Coltelleria Collini  Coltelleria Collini Facebook  Coltelleria Collini Twitter  Coltelleria Collini Instagram  Coltelleria Collini Google  Coltelleria Collini Youtube     ExtremaRatio Ti Rock Benchmade knives Takeshi Saji knives
Chi c'è Online
In questo momento ci sono, 114 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


Moduli
· Home
· Cerca
· Messaggi Privati


Info Generali
Benvenuto, Anonimo
Login (Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ulosug
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 53328

Persone Online:
Visitatori: 114
Iscritti: 0
Totale: 114


Collini Steel


Benchmade


Hinderer Knives


Loyalty program


Forum coltelli, coltello, torce, spade: Forum

Coltelleria Collini :: Guarda l'argomento - Fox Parang Bushcraft
Indice del forum » Test e Recensioni

Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento
Fox Parang Bushcraft
Argomento precedente :: Argomento successivo  
Autore Messaggio
mrsurvival
Topo di Bottega
Topo di Bottega


Registrato: Jul 14, 2014
Messaggi: 9
Località: Ticino

MessaggioInviato: Gio 17 Lug 2014-21:09 pm    Oggetto: Fox Parang Bushcraft Rispondi con citazione

Ciao a tutti, oggi vi voglio presentare il coltello che mi accompagna da alcuni mesi durante le mie escursioni, trattasi del Fox Parang Bushcraft



L'ho usato parecchio, ma soprattutto per tagliare legna per il fuoco, negli ultimi quattro giorni l'ho sottoposto a parecchie prove per un lungo test, che includesse alcuni compiti alternativi. La recensione è strutturata in due parti, la descrizione del prodotto, e la parte con i test (sono parecchi Sorrisone). Purtroppo per quest'ultima non ho avuto l'occasione di documentare tutte le attività che ho svolto, comunque vedrò di descrivere al meglio ciò che si può vedere.

Iniziamo!

Descrizione

Il Fox Parang Bushcraft è un grosso coltello, prodotto dalla linea FKMD (Fox Knives Military Division), viene subito specificato che si tratta di un grosso attrezzo, non di un'arma, della quale non ha nemmeno le caratteristiche. La scatola dove viene confezionato è di cartone, con i loghi Fox, e include un kit di sopravvivenza e una Cyalume. Il kit di sopravvivenza è discreto, logicamente i componenti sono da sostituire in base alle esigenze personali



È confezionato in una custodia stagna in alluminio, con uno specchio di segnalazione di emergenza sul coperchio. Il kit a sua volta dispone di un fodero con attacchi MOLLE per agganciarlo alla custodia del coltello, dotato di un generoso foro di drenaggio per l'acqua.



Mi è piaciuto il fatto che il fodero sia sganciabile in base alla configurazione del coltello, e anche che non sia riposto all'interno del suo manico, utilizzando schemi costruttivi che hanno ampiamente dimostrato i loro limiti (manico cavo). La Cyalume è di buona fattura, normalmente quelle di queste dimensioni garantiscono dalle 8 alle 12 ore di illuminazione costante.

La dotazione del coltello è piuttosto generosa, si può equipaggiare il fodero del coltello con il kit e la Cyalume ottenendo un vero e proprio kit di emergenza, questo senza pregiudicare la robustezza e la versatilità del coltello.



Materiali

L'acciaio utilizzato è il classico N690co, rappresenta un miglioramento del 440c ed è ampiamente utilizzato da Fox. Viene spesso criticato come acciaio scarso, anche se bisogna saper giustificare questa affermazione senza risposte come "non è un 154CM o un S30V". Personalmente reputo questa scelta azzeccata, siccome viene utilizzato un acciaio con delle geometrie che lo rendono particolarmente semplice da affilare, senza disporre di nozioni particolari, inoltre mantiene abbastanza bene il filo. Molti prediligono un acciaio carbonioso su coltelli di questa mole, causa la sua elasticità e la resistenza agli impatti, per me Fox ha fatto una scelta sensata utilizzando un acciaio inossidabile come questo perchè in un coltello da sopravvivenza (definizione tra l'altro soggetta ad ambiguità) non si può sapere dove verrà usato, quindi se ci si trova in ambienti umidi vedremo subito il motivo di questa scelta...
Il manico è in Forprene, molto robusto e confortevole, la lavorazione è largamente usata nei prodotti Fox, e per sapere con certezza come ci si troverà è bene provarlo prima dell'acquisto. La struttura è Full Tang (precisamente a codolo passante), quindi mantiene la robustezza ma riduce le vibrazioni durante l'uso. Io ci ho lavorato parecchio senza guanti e devo dire che è un grosso aiuto, anche perchè se non fosse estremamente robusto lo avrei già spezzato in una qualche prova. Al termine del manico c'è un frangivetro, utile anche per passarci un laccetto o fare un Diamond Knot, ma se la cava benissimo nel caso si debba rompere un sasso o qualcosa del genere.
Il coltello permette di avanzare il dito oltre la guardia, per lavorare in maniera più precisa o nei lavori di fino, la grodonatura è un aiuto, anche se personalmente l'avrei preferita meno accentuata.
L'intero coltello è rivestito superficialmente con la Black Idroglider Coating, un trattamento veramente resistente ai graffi e alle abrasioni.

Fodero

Molto spesso il fodero viene trascurato quando si parla di coltelli, invece è una componente importantissima, siccome è lì che dovremo riporlo quando non si usa. Nel Parang è fatto in cordura, con degli attacchi MOLLE per affrancarlo a zaini, giubbotti tattici, pantaloni...



Dispone di due fettucce di ritenzione, una delle quali si può bloccare sul retro del fodero per evitare che si tagli (bisogna comunque prestare attenzione perchè tende leggermente a tagliarsi durante l'estrazione)







Test

Premessa: i test che ho eseguito sono stati fatti negli ultimi giorni, spesso negli ultimi mesi non avevo con me la macchina fotografica e quindi non ho potuto documentare il tutto, ad ogni modo credo che questa parte possa bastare per farsi un idea sul coltello.

Accensione fuoco

Un classico, racchiude con se il procurarsi la legna nel modo più semplice possibile, questo test è stato eseguito in un fiume, la legna che ho usato è stata tagliata da un tronco trovato sulla riva. Inizio a fare chopping per procurarmi il necessario



Dopo una ventina di minuti ho raccolto abbastanza legna per accendere un fuoco della durata di circa trenta minuti (solo facendo chopping)



Utilizzo poi l'acciarino sul dorso del coltello per accendere il fuoco, il trattamento ne impedisce il corretto funzionamento, io l'ho grattato con un sasso e ho limato un po il bordo, direi che il risultato è soddisfacente



Scalino

Questa prova è molto comune nei coltelli, utilità non ne ha, perchè non ho ancora conosciuto chi usa un coltello per effettuare delle scalate. Comunque reputo che in un coltello di un certo spessore (minimo 5 millimetri) serva per testare la flessibilità e la resistenza alla torsione di un coltello. Conficco il Parang in un pertugio su un muro e ci salgo sopra (peso 65 chilogrammi e sono alto 1.75 metri), direi che ha superato brillantemente la prova





Batoning

Su questa prova salterò direttamente al dunque, l'ho provato su vari tronchetti e se la cavava troppo bene, per esempio



La vera sfida invece, era questo





Ho provato con molti attrezzi, dalle roncole al machete, anche con un accetta, però tutti hanno fallito, come si può vedere dai numerosi fori lasciati dalle lame. In effetti è un legno durissimo, è stato lasciato seccare da 5/6 anni e sono fermamente convinto che non abbia mai fatto una prova del genere col Parang, con un legno pieno di nodi (diametro circa 4 centimetri) e inchiodato. Mi armo con un batocchio (ridotto piuttosto male dai colpi incassati) e inizio a battere





Purtroppo il batocchio si è spezzato in due, e non è più utile per questo test, lo metto nel mucchio della legna da ardere, in seguito mi armo con il mazzotto di ferro da 1.5 chilogrammi







Devo dire che i danni superficiali non sono rilevanti, l'ho usato anche con i sassi e ha sempre tollerato bene i colpi (logicamente il trattamento superficiale è consumato).
Ormai ha perso il filo, è tre giorni che lo uso in questo modo e l'ho riaffilato in maniera piuttosto grossolana solo su un sasso, però con me non ho gli strumenti adatti, mi reco quindi in officina e accendo la mola...



Il risultato è piuttosto rozzo, ma ora è nuovamente a rasoio, lo porterò poi a rifare da un arrotino professionista al mio ritorno.

Apriscatole e apribottiglie

È ora di pranzo, non ho l'apribottiglie per questa gazosa al lampone, il Parang mi da una mano



Ci ho aperto anche alcune scatolette in alluminio, qui replico la prova su una vuota



Come vedete, perforarla è molto semplice, e il trattamento superficiale non ne risente



Lancia/fiocina

Mi incammino nuovamente, sempre a un fiume. Durante il pomeriggio voglio testarlo in altre configurazioni, come una lancia, compito fondamentale in un coltello da sopravvivenza. Il Parang non è dotato di una vera e propria punta, predilige l'uso da taglio, però in maniera grezza si riesce comunque a forare, alla fine del test mostro come ho risolto questa situazione. Inizio a choppare un ramo e a pulirlo



In tasca ho 60 centimetri di Paracord, prestando attenzione lo lego sul ramo appena tagliato, dopo aver praticato degli intagli per bloccare la corda



Il risultato è piuttosto robusto, per confermare lo piazzo nel punto dove c'è più corrente e lo lascio lì per venti minuti, al mio ritorno era ancora ben serrato al ramo



Uncino

Questa configurazione è utile per raccogliere la frutta dagli alberi, o per tagliare un ramo in una posizione elevata



Varie

Tenendo agganciato il Parang al ramo, posso usarlo per spostare l'erba alta, dove ho trovato parecchie ortiche e una vipera, evitando così di metterci le mani



Poi ho provato a scavare nella sabbia, la larghezza della lama aiuta molto durante queste operazioni, anche nella terra si comporta egregiamente



Al mio ritorno devo pulire alcune frasche, nulla di più semplice





Per concludere, al Parang manca la punta, mi capita di rado di utilizzarla, però nei casi che ho mostrato nel test alcune volte ne ho avuto la necessità. Perciò ho pensato di creare una specie di punta Reverse Tanto con controfilo, così da aumentare le sue prestazioni.
La punta da originale



La punta a lavoro ultimato, affilata con la mola e rifinita con una pietra ad acqua per rimuovere i graffi



Faccio un paio di prove, sicuramente è un lieve miglioramento rispetto a prima







Conclusioni

Come dicevo, il Parang è uno strumento che ho usato veramente parecchio, l'ho usato anche per tagliare una latta arrugginita in un bosco per accendere il fuoco e come piede di porco per aprire un vecchio portone di un garage abbandonato. Si è dimostrato un valido strumento che non disdegna i lavori di precisione ed esegue perfettamente quelli più pesanti. Ci tengo a ringraziare ancora una volta Alfredo Doricchi (Martineden) per averlo disegnato con precisione e attenzione ai dettagli, e naturalmente le coltellerie Fox di Maniago per averlo costruito con cura. Spero che questa lunga (magari anche noiosa) recensione possa servire per capire meglio le potenzialità di questo strumento.

Ciao

Enea
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
decimalegio
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Feb 16, 2005
Messaggi: 3023
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Gio 17 Lug 2014-23:38 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

belle prove, mi piace molto la modifica alla punta.
Tuttavia, ti preparo gia' da adesso alle critiche.Sorrisone Sorrisone

1) il legno era marcio, se non era marcio non era di spessore adeguato, oppure era di tenerissimo pioppo e non di teak Sorrisone

2) la prova dello scalino non serve a nulla e non prova nulla anzi, chi la fa è un incosciente che si meriterebbe l' ergastolo, a meno di non specificare a chiare lettere

Don't Try This at Home Sorrisone

3) la prova di scavo non serve a nulla e non prova nulla, dato che solo un incosciente rovinerebbe il coltello in questo modo, dovresti trovare un legno non marcio, di spessore adeguato,non di tenerissimo pioppo e sicuramente di teak, appuntirlo ed usarlo per scavare, oppure portarti semplicemente un badile .......Sorrisone

4) solo un incosciente legherebbe il proprio coltello per usarlo a mo di lancia, dato che rischieresti di perderlo nella selvaggina, nella frutta sull' albero, oppure nell' ortica vicino alla vipera..................Sorrisone

5) sorvoliamo sulla bibita e sulla lattina, perche' fa troppo maranza che prova i coltelli nel suo giardino e non in mezzo a non so' quale giungla......... Sorrisone

6) hai parlato bene di un coltello della fox disegnato da doricchi, allora o sei pagato dalla fox oppure da doricchi stesso......... Sorrisone

7) oppure sei doricchi, o addirittura davide, che con altro pseudonimo cerca di infinocchiare tutto il forum.......... Sorrisone

insomma da parte mia massimo rispetto, mi piacciono sempre le prove, sara' che non ho la voglia di farle, quindi per me tutto OK.
Tuttavia eccoti in sintesi le critiche che potranno esserti rivolte.. Sorrisone
cerca di essere forte e continua con altre prove.
ciao da decimalegio
_________________
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
mrsurvival
Topo di Bottega
Topo di Bottega


Registrato: Jul 14, 2014
Messaggi: 9
Località: Ticino

MessaggioInviato: Ven 18 Lug 2014-14:01 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

decimalegio ha scritto:
il legno era marcio, se non era marcio non era di spessore adeguato, oppure era di tenerissimo pioppo e non di teak


Fidati che non era marcio, al contrario. Come fai a giudicarlo da una foto?

decimalegio ha scritto:
la prova dello scalino non serve a nulla e non prova nulla anzi, chi la fa è un incosciente che si meriterebbe l' ergastolo, a meno di non specificare a chiare lettere


Ho spiegato nella recensione a cosa serve.

decimalegio ha scritto:
la prova di scavo non serve a nulla e non prova nulla, dato che solo un incosciente rovinerebbe il coltello in questo modo, dovresti trovare un legno non marcio, di spessore adeguato,non di tenerissimo pioppo e sicuramente di teak, appuntirlo ed usarlo per scavare, oppure portarti semplicemente un badile .......


Se ti trovassi in una situazione di emergenza, cosa alquanto improbabile d'altronde, e avessi solamente un coltello, penseresti forse a non usarlo per scavare perchè si graffia il trattamento superficiale? non credo proprio.

decimalegio ha scritto:
solo un incosciente legherebbe il proprio coltello per usarlo a mo di lancia, dato che rischieresti di perderlo nella selvaggina, nella frutta sull' albero, oppure nell' ortica vicino alla vipera..................


Se è legato bene non cade di certo, logicamente ogni tanto una controllata ai nodi gliela dai, e anche questo è stato mostrato nella recensione.

decimalegio ha scritto:
sorvoliamo sulla bibita e sulla lattina, perche' fa troppo maranza che prova i coltelli nel suo giardino e non in mezzo a non so' quale giungla.........


Di certo non prendo una lattina e mi faccio 10 chilometri a piedi nel bosco per fare un favore a te, ho usato anche il coltello per questo scopo e quindi l'ho replicato.

decimalegio ha scritto:
hai parlato bene di un coltello della fox disegnato da doricchi, allora o sei pagato dalla fox oppure da doricchi stesso.........


Guarda, Alfredo è un amico, ma di certo non mi ha pagato per parlare bene di un suo prodotto, perchè questo è un insulto per entrambi. Alfredo è un buon designer e apprezzo i suoi coltelli, di cui possiedo anche il Compso, e Fox fa dei buoni coltelli. Se un coltello non va bene, di certo non ho problemi a dirlo.

decimalegio ha scritto:
oppure sei doricchi, o addirittura davide, che con altro pseudonimo cerca di infinocchiare tutto il forum..........


Ti sbagli, e se hai voglia di perdere tempo inutile scrivi all'admin di controllare gli indirizzi ip (ma poi secondo la tua teoria potrei usare dei proxy o mascherare l'ip e così nasce l'utente "mrsurvival"?) ma fammi il piacere.

Non capisco se alcune le hai buttate giù tanto per scherzare o se fai sul serio. In tal caso ti invito a farle tu stesso, visto che sicuramente a te risulteranno perfette, poi possiamo discuterne insieme come stiamo facendo ora. Nel frattempo ti invito a fare critiche solamente se esse sono costruttive, e non buttate così perchè non ti piace la recensione o Alfredo non ti sta simpatico.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
decimalegio
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Feb 16, 2005
Messaggi: 3023
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Ven 18 Lug 2014-15:04 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

sei qui da poco tempo per capire che nessuna critica era rivolta a te. ma non ti preoccupare dopo un po' sul forum capirai il senso di quello che ho scritto.
Leggi un po' le altre recensioni e gli altri test e capirai.
Cmq non hai letto o non hai visto le faccine sorridenti. Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone Sorrisone
_________________
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
mrsurvival
Topo di Bottega
Topo di Bottega


Registrato: Jul 14, 2014
Messaggi: 9
Località: Ticino

MessaggioInviato: Ven 18 Lug 2014-15:12 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Effettivamente ci siamo capiti male, nonostante gli smilies. Considera quindi nullo ciò che ho scritto sopra, anche se sono sicuro che le critiche ci sono anche su questo forum (come su tutti). Mi dispiace di aver frainteso ciò che hai detto, perciò, amici come prima Sorrisone
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
roby71
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: May 06, 2012
Messaggi: 826
Località: Genova

MessaggioInviato: Lun 21 Lug 2014-21:47 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Adoro il Parang e trovo piacevolissima la tua recensione...ottimo lavoro...la modifica alla punta che hai fatto non mi fa impazzire ma questo ovviamente è in mio parere e se piace a te piace a tutti... Sorriso alla prossima...
_________________
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Bancomat85
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Gen 03, 2012
Messaggi: 1904
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven 25 Lug 2014-16:38 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

decima stava solo scherzando, tranquillo... Sorrisone

Comunque anche io ho il Parang, e lo amo alla follia proprio perche (tra le altre cose) la sua forma e la sua "non-punta" lo fanno sembrare piu un attrezzo che un coltello,quindi meno pericoloso... comunque bravo, una recensione piacevole e ben fatta... non nego che certe prove io (al momento, perche in caso di necessità non mi farei problemi) non ho il coraggio di farle (tipo il gradino, o usarlo come piede di porco) ma riguardo agli usi canonici non mi sono risparmiato e, come te, ritengo che sia un coltello eccezionale... L'ultima volta che ho usato il parang è stato la settimana scorsa....Sono salito in montagna per procurarmi un paio di bastoni da passeggio (e anche per immergermi nel bosco, che non fa mai male), e ho usato il Parang per:
- Aprirmi la strada dove necessario
- Tagliare del fil di ferro
- Abbattere e ripulire un paio di alberelli (che comunque dovevano essere tolti di mezzo a prescindere) di frassino
- Ricavare da questi alberelli i pezzi esatti che mi servivano per i bastoni
- Scortecciare i bastoni, una volta tornato a casa
- Modellare e intagliare il legno (in presa avanzata)
- Preparare la merenda (perche un po di prosciutto e melone ci volevano per recuperare dagli sforzi appena fatti) Linguaccia
- Preparare trucioli, legnetti e accendere il fuoco per temprare il puntale dei bastoni (anche se presto applicherò il puntale metallico a entrambi)...

Insomma, come ho detto già detto in altre occasioni, lo ritengo il coltello perfetto ai miei usi e , in generale, un coltello da campo davvero ottimo... Sorrisone
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
davide
Amministratore
Amministratore


Registrato: Sep 09, 2003
Messaggi: 7783

MessaggioInviato: Ven 25 Lug 2014-19:19 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Bel test, complimenti! Direi che come attrezzo si comporta decisamente bene in ogni frangente.
_________________
** COLTELLERIA COLLINI **
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio
Mostra prima i messaggi di:   
Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento    Indice del forum » Test e Recensioni Tutti i fusi orari sono EET (Europa)
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group