Coltelleria Collini Coltelleria Collini  Coltelleria Collini Facebook  Coltelleria Collini Twitter  Coltelleria Collini Instagram  Coltelleria Collini Google  Coltelleria Collini Youtube     ExtremaRatio Ti Rock Benchmade knives Takeshi Saji knives
Chi c'è Online
In questo momento ci sono, 107 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


Moduli
· Home
· Cerca
· Messaggi Privati


Info Generali
Benvenuto, Anonimo
Login (Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ulosug
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 53328

Persone Online:
Visitatori: 107
Iscritti: 0
Totale: 107


Collini Steel


Benchmade


Hinderer Knives


Loyalty program


Forum coltelli, coltello, torce, spade: Forum

Coltelleria Collini :: Guarda l'argomento - ESEE Candiru_test (attenzione: molte foto)
Indice del forum » Test e Recensioni

Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento
ESEE Candiru_test (attenzione: molte foto)
Argomento precedente :: Argomento successivo  
Autore Messaggio
martineden
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Mar 06, 2007
Messaggi: 1870
Località: Feltre (BL)

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-10:44 am    Oggetto: ESEE Candiru_test (attenzione: molte foto) Rispondi con citazione

Ciao a tutti,

qualche tempo fa ho ricevuto il coltello Candiru prodotto da Randall's Adventure & Training / ESEE Knives. Dopo averlo utilizzato ogni giorno per tre settimane vorrei condividere con voi le mie considerazioni e conclusioni relative a questo coltello



Nota biografica
Sono un biologo, disegno coltelli, amo le attività outdoor, scrivo con regolarità sulla rivista di coltelli Lame d’autore http://www.lamedautore.com/ Ciò detto, non ho alcuna capacità eccezionale, non sono un esploratore, un cacciatore, un soldato. La mia recensione riguarda le attività di una persona assolutamente normale, quale sono.

ESEE Knives
Riporto dal sito ESEE knives http://eseeknives.com/index.html: “Da oltre 17 anni, Randall's Adventure Training / ESEE Knives fornisce l’attrezzatura e l’addestramento necessario alla sopravvivenza nelle più remote aree del pianeta …
Addestriamo personale militare, personale del settore Ricerca e Soccorso, appassionati di outdoor, nelle attività essenziali, inclusa la navigazione terrestre, la sopravvivenza, le tecniche di pronto soccorso, la ricerca di tracce, ...
La sopravvivenza può essere un’attività estremamente dura, sia fisicamente che mentalmente, e raramente somiglia a quanto vediamo negli show in TV. Il nostro addestramento e gli strumenti che forniamo derivano direttamente dall’esperienza sul campo, maturata in molti anni. " scrive Jeff Randall, Presidente di Randall’s Adventure Training (compagnia gemella di ESEE Knives).
In breve, secondo le informazioni fornite dalla Compagnia stessa, i coltelli ESEE son il risultato del duro, prolungato lavoro fatto sul campo. Vedremo nel nostro test come se la caverà il Candiru.

Il coltello
Il Candiru è un coltello piccolo e compatto. Ad eccezione del modello AH-1 Arrowhead, il Candiru è lo strumento da taglio più piccolo nel catalogo ESEE. Per comparazione, la lama del ben conosciuto ESEE Izula è più lunga di circa 15 mm rispetto a quella del Candiru. Altri neck knives, come il Fox Compso o l’Extrema Ratio NK1 sono appena più lunghi o perlomeno non più corti del Candiru. Il Candiru è più corto anche di un Victorinox da 91 mm (aperto)




Dal sito ESEE, di seguito le specifiche del Candiru:
Lunghezza totale: 130 mm
Lunghezza tagliente: 50 mm
Peso: 48 grammi
Spessore lama (max): 3,1 mm
Acciaio: 1095 Carbon Steel - 55-57 Rc.
Finitura lama: Textured Powder Coat

Il Candiru è disponibile in sei diverse colorazioni:
CAN-B (nero con fodero nero)
CAN-OD (OD con fodero nero)
CAN-DT(Desert Tan con fodero nero)
CAN-DE (Dark Earth con fodero nero)
CAN-PURP (Purple con fodero chiaro)
CAN-PINK (Pink con fodero chiaro)
Inoltre, sono disponibili delle guancette, in due colori:
CAN-HDL-CNV (Canvas Micarta )
CAN-HDL-OR (Orange G10)
Il nome Candiru deriva da una specie di pesce parassita di acqua dolce della famiglia Trichomycteridae, nativo del Bacino delle Amazzoni e che possiamo trovare in Bolivia, Brazile, Colombia, Ecuador e Peru. Questi pesci sono conosciuti per la caratteristica (ancora da dimostrare) di risalire e parassitare l’uretra dei mammiferi, compresa l’uretra umana. Che sia vero o no, si tratta di un piccolo pesce dal quale credo sia meglio tenersi alla larga.

PRIME IMPRESSIONI (punteggio 7,0/10), LAVORAZIONI E FINITURE (punteggio 6,0/10)
Quando ho ricevuto il Candiru, la mia prima impressione non è stata delle più favorevoli, come invece avvenne quando maneggiai l'Izula. Infatti, il Candiru a mio parere non ha le stesse linee equilibrate del cugino maggiore. Quindi, le mie prime sensazioni sono state qualcosa come “uhm, simpatico ma niente di eccezionale”. Comunque, man mano che prendevo confidenza con questo coltello le mie sensazioni cambiavano, gradualmente, in meglio; non posso dire che le linee del Candiru mi abbiano catturato, ma ero affascinato da questo coltellino così piccolo ed allo stesso tempo comodo da maneggiare.
Le lavorazioni e le finiture del Candiru sono sufficientemente buone, ma non eccezionali; non stiamo certo parlando di un coltello dalle lavorazioni al top, chiaramente il Candiru è un coltello da usare sul campo, uno strumento da taglio robusto e rude che non fa niente per nascondere le proprie origini, e devo dire che la cosa tutto sommato non mi dispiace







Quando ho applicato le guancette opzionali al codolo il coltello mi è immediatamente piaciuto di più, primo perchè il colore arancione da allegria, poi perchè le guancette in G10 sono ben conformate e ben realizzate, e … un momento! Mi accorgo che le viti fornite con le guancette sono di un paio di mm troppo lunghe, quindi non posso stringere completamente le guancette sul codolo. Ok, niente panico … insieme al Candiru c’è una specie di targhetta in plastica tipo carta di credito, lo spessore è giusto: taglio con l’aiuto del mio Victorinox un paio di spessori e faccio i fori per le viti, voilà, in pochi minuti ho le guancette del Candiru perfettamente fissate, e con i liners bianchi in plastica che ho fatto mi piacciono anche di più. A proposito, per stringere le viti serve una chiave Torx T9






LA LAMA (punteggio 7,5/10) E L’IMPUGNATURA (punteggio 6,5/10)
La lama del Candiru è una tipica drop-point, la bisellatura è una sorta di falsa high-scandi grind, con microbisello. Non c’è il falso doppio filo. Sul dorso lama c’è una godronatura, posta nel punto giusto per il mio pollice.
L’impugnatura scheletrata del Candiru è ben conformata, tuttavia io lo preferisco di gran lunga con le guancette opzionali, che rendono il coltello molto più confortevole e sicuro nell’uso. Stiamo comunque parlando di un coltello con impugnatura molto corta, non si può certo pretendere il massimo del confort, però per essere un neck knife il Candiru ha un’impugnatura piuttosto buona. Non c’è, purtroppo, un foro per il lacciolo nell’impugnatura con le guancette: mi sarebbe piaciuto perché avrebbe garantito una migliore presa









Il Candiru arriva affilato a sufficienza per tagliare la carta, tuttavia non è un rasoio. Essendo un coltello “survival” a me va bene anche così, con un bisello più robusto che tagliente

L’acciaio usato è il 1095. L’acciaio 1095 high carbon steel è una buona scelta per coltelli destinati ad un uso pesante, però arrugginisce alla svelta se non viene manutenuto adeguatamente, lavato e oliato dopo ogni uso, nel caso del Candiru ovviamente ciò avviene soprattutto sul filo e dove ci sono le incisioni fatte con il laser. ESEE suggerisce di usare un inibitore di ruggine, ad esempio TUF-GLIDE o TUF-CLOTH.

IL FODERO (punteggio 7,0/10) E IL PORTO (punteggio 8,0/10)
Il fodero del Candiru è in materiale plastico, è molto robusto e trattiene bene il coltello, oltretutto senza nessun rumore in qualsiasi condizione. Come EDC, in casa, al lavoro, facendo passeggiate, ho portato il Candiru nella tasca piccola dei miei calzoncini Tad Gear o dei jeans, e il porto è stato sempre confortevole grazie alle dimensioni ed al peso contenuti. Facendo trekking, ho preferito portare il Candiru appeso al collo, perché era più facilmente pronto all’uso, estraibile con una mano sola dal fodero. Uno dei maggiori vantaggi di un coltello come il Candiru è che si ha una robusta anche se piccola lama fissa pronta in ogni momento













IL TEST SUL CAMPO
Come dicevo, ho portato con me il Candiru ogni giorno per tre settimane, nel corso delle quali ho anche fatto un trekking di tre giorni sulle Alpi del Cadore. La zona scelta questa volta è quella che sta tra due delle più conosciute montagne di questa parte delle Alpi, l’Antelao (3264 mslm) e il Pelmo (3168 mslm). Dopo aver piazzato il nostro camper a circa 1800 mslm io e mia moglie abbiamo girato per i sentieri e le vallate di questa bellissima area. E’ una tipica zona alpina, nella quale è possibile vedere una grande varietà di piante ed animali. Pur essendo zone ben conosciute e frequentate, ci sono giornate nelle quali si cammina da soli o incontrando pochissime persone, a seconda dei sentieri che si imboccano (la maggior parte degli escursionisti percorre solo i sentieri più famosi)













LAVORARE SU MATERIALI DI ORIGINE UMANA (punteggio 8,5/10)
E’ molto comune avere a che fare, tutti i giorni, con materiali quali carta, cartone e plastica. Il nostro coltello deve poter tagliare bene questi materiali, non solo a casa, ma anche in una situazione di sopravvivenza, nella quale i materiali di scarto diventano a volte molto importanti per costruire strumenti ed attrezzature di fortuna. Devo dire che fortunatamente il Candiru si comporta molto bene su questi materiali: la lama corta permette un controllo eccellente, il taglio di plastica, cartone, tessuti è veloce e preciso. Ho costruito agevolmente una trappola di emergenza per catturare dei piccoli pesci con un contenitore di plastica usato e delle fibre vegetali ricavate da delle lunghe foglie

























INTAGLIO DEL LEGNO (punteggio 6,5/10)
Il Candiru ha una lama piuttosto spessa (3mm) in rapporto alla lunghezza. Forse sarà questa la ragione, unita alla bisellatura e al microbisello piuttosto ampio, per cui il Candiru ha prestazioni sufficienti ma non eccezionali nell’intaglio del legno. Forse, se fosse full-flat le cose andrebbero meglio. L’impugnatura con le guancette opzionali offre comunque un buon controllo e permette una buona pressione sul punto da intagliare. Con il Candiru si realizzano, con un poco di sforzo, manufatti di vario tipo dal legno, io come al solito tra le altre cose ci ho fatto dei picchetti, che poi ho usato (ed userò in futuro) per tendere la veranda del mio camper.

















FARE MATERIALE PER IL FUOCO (punteggio 8,0/10), FARE TRUCIOLI (punteggio 8,0/10), USO DEL FIRESTEEL (punteggio 6,0/10)
E’ inutile dire quanto sia importante il fuoco, soprattutto in una situazione di sopravvivenza. Per trovare legna secca, adatta a far partire un fuoco, spesso bisogna dividere in due un pezzo piuttosto grande di legno, poi è necessario fare dei trucioli che prendano fuoco facilmente. Infine, se non si ha un accendino o questo non funziona, lo strumento ideale per accendere il fuoco è la barretta di ferrocerio (o firesteel). Bene, il Candiru si comporta veramente bene sia per quanto riguarda la divisione in più pezzi di un grosso (relativamente alle sue dimensioni) pezzo di legna, sia per fare dei sottili e lunghi trucioli. Sfortunatamente, la copertura della lama non permette l’uso del firesteel sul dorso del coltello, si può ovviare alla cosa utilizzandolo direttamente sul filo del coltello, una pratica che non amo particolarmente ma che comunque funziona, ed ecco che posso accendere con le scintille la corteccia di betulla e con quella dar fuoco ai trucioli




















TAGLIO DEL CIBO (punteggio 7,0/10)
Il Candiru è un coltello che si comporta bene nel taglio e nella preparazione del cibo. Ci ho tagliato verdura, frutta, carne, pane, ed ho ottenuto tagli netti e precisi






ACCETTABILITA’ DA PARTE DEL PUBBLICO (punteggio 7,5/10)
Non mi stanco di dire che, a mio parere, questo aspetto è e sarà sempre più importante per chi il coltello lo vuole usare veramente, e non solo tenerlo in vetrina. Parlo ovviamente di utenti del mercato civile, i militari non hanno di questi problemi, anzi semmai il contrario. Ho usato e portato il Candiru ovunque nelle tre settimane in cui l’ho usato. Nessuno mi ha guardato storto, nessuno mi ha osservato con disappunto o biasimo, in qualsiasi ambiente, dai rifugi ai luoghi di lavoro. A mio pare il Candiru, specie di colore chiaro e con le guancette arancioni come il mio, ha un look “tattico” ma per niente aggressivo, questo fatto unito alle dimensioni compatte del coltello ha aiutato a farlo accettare dagli altri





CONCLUSIONI
Il punteggio medio ottenuto dal Candiru è di 7,2/10

Il Candiru mi piace, è un coltello efficace, piccolo, robusto. Se il vero coltello da sopravvivenza è quello che uno ha con sé nel momento dell’emergenza, il Candiru è un buon candidato ad essere un vero coltello da sopravvivenza.
Pro: leggero, robusto, compatto, maneggevole, confortevole (per essere un neck knife), facile e comodo da portare con sé.
Contro: manca un foro per il lacciolo quando le guancette opzionali sono montate, la copertura non permette l’uso del firesteel sul dorso del coltello.

Consiglio il Candiru a chi cerca un coltello a lama fissa piccolo e leggero, ma robusto, da portare con sé ovunque e usare sempre, sia a casa che nelle attività outdoor.

Alfredo Doricchi
AD
_________________
Se vi piace il bushcraft e le attività outdoor in generale, vi invito a visitare il mio blog http://adoricchi.blogspot.it/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Montana
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Jun 02, 2012
Messaggi: 1639

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-11:05 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Complimentoni per tutto, le foto, i test, la metodica e l'approccio che hai adottato ultimamente Sorriso

Il candirù é un oggetto molto interessante, anche se onestamente credo che esee spara un pò alto con i prezzi
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Montana
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Jun 02, 2012
Messaggi: 1639

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-11:10 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Lo prefererisco comunque all'extrema ratio. Sorriso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Ghiottone
Fabbro
Fabbro


Registrato: Feb 27, 2014
Messaggi: 297

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-12:07 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Bella recensione Alfredo!
Il coltello è molto carino, robusto e sicuramente fa il suo sporco lavoro, anche se non so se preferirei in ogni caso un folder con un'impugnatura più comoda.
Come ti senti a portarlo al collo?
Da molto fastidio o ci si abitua?
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
DavideTop
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Jun 06, 2006
Messaggi: 527

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-17:26 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ciao Alfredo, bella recensione.
Rimango un po' dubbioso sull'effettiva usabilità di coltelli così piccoli, sarà perché non li ho mai provati anche se il Candiru ho avuto modo di averlo in mano senza però utilizzarlo come hai fatto tu.
Rimango anche quì un po' perplesso sul voto che hai dato all'accettabilità da aprte del pubblico, visto dal vivo è talmente piccolo e inoffensivo che fatico a vedere qualcuno preoccuparsi davanti a questo coltello. Forse è il porto al collo che può ingenerare qualche preoccupazione in chi lo vede?
A quale coltello daresti un voto massimo sull'accettabilità da parte del pubblico?
Riguardo le guancette è un peccato che arrivino con viti più lunghe, è fastidioso comperare un utensile e poi doverci mettere mano per poterlo utilizzare.

Poscritto
A quando un video sui feather sticks? Ho preso un bastone di prova nel weekend ma i risultati ottenuti non sono accettabili. Pianto
_________________
Davide
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
martineden
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Mar 06, 2007
Messaggi: 1870
Località: Feltre (BL)

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-18:26 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Montana ha scritto:
Complimentoni per tutto, le foto, i test, la metodica e l'approccio che hai adottato ultimamente Sorriso

Il candirù é un oggetto molto interessante, anche se onestamente credo che esee spara un pò alto con i prezzi


Ti ringrazio, mi fa piacere che ti piaccia l'ultima versione dei miei test Sorriso
_________________
Se vi piace il bushcraft e le attività outdoor in generale, vi invito a visitare il mio blog http://adoricchi.blogspot.it/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
martineden
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Mar 06, 2007
Messaggi: 1870
Località: Feltre (BL)

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-18:27 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ghiottone ha scritto:
Bella recensione Alfredo!
Il coltello è molto carino, robusto e sicuramente fa il suo sporco lavoro, anche se non so se preferirei in ogni caso un folder con un'impugnatura più comoda.
Come ti senti a portarlo al collo?
Da molto fastidio o ci si abitua?


Grazie :-)

Ci si abitua presto a portare al collo un coltellino da 50 grammi come il Candiru, dopo qualche minuto ci si scorda di averlo addosso, anche se al collo.
_________________
Se vi piace il bushcraft e le attività outdoor in generale, vi invito a visitare il mio blog http://adoricchi.blogspot.it/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
martineden
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Mar 06, 2007
Messaggi: 1870
Località: Feltre (BL)

MessaggioInviato: Lun 28 Lug 2014-18:32 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

DavideTop ha scritto:
Ciao Alfredo, bella recensione.
Rimango un po' dubbioso sull'effettiva usabilità di coltelli così piccoli, sarà perché non li ho mai provati anche se il Candiru ho avuto modo di averlo in mano senza però utilizzarlo come hai fatto tu.
Rimango anche quì un po' perplesso sul voto che hai dato all'accettabilità da aprte del pubblico, visto dal vivo è talmente piccolo e inoffensivo che fatico a vedere qualcuno preoccuparsi davanti a questo coltello. Forse è il porto al collo che può ingenerare qualche preoccupazione in chi lo vede?
A quale coltello daresti un voto massimo sull'accettabilità da parte del pubblico?
Riguardo le guancette è un peccato che arrivino con viti più lunghe, è fastidioso comperare un utensile e poi doverci mettere mano per poterlo utilizzare.

Poscritto
A quando un video sui feather sticks? Ho preso un bastone di prova nel weekend ma i risultati ottenuti non sono accettabili. Pianto


Grazie :-)

Al Candiru ho dato un voto alto per l'accettabilità da parte del pubblico, proprio per le caratteristiche che citi anche tu. Tuttavia non posso dargli il massimo, perchè comunque è un coltello a lama fissa, possente (nel suo piccolo) e appuntito. Ci sono coltelli che in questo specifico ambito si meriterebbero da parte mia voti più alti, ad esempio lo Spyderco Pingo, oppure il Victorinox Minichamp, giusto per fare due esempi. I miei voti sono comunque indicativi: magari per te il Candiru si merita un 8,5 e se vuoi attribuirgli quel voto, per quanto ti riguarda, a me va bene.

Cos'è che non va nei tuoi feathers stick? Se sei un pò più specifico posso aiutarti meglio forse. Farò un video se vuoi, appena ho un pò di tempo.
_________________
Se vi piace il bushcraft e le attività outdoor in generale, vi invito a visitare il mio blog http://adoricchi.blogspot.it/
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
DavideTop
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Jun 06, 2006
Messaggi: 527

MessaggioInviato: Mar 29 Lug 2014-9:06 am    Oggetto: Rispondi con citazione

martineden ha scritto:
DavideTop ha scritto:
Ciao Alfredo, bella recensione.
Rimango un po' dubbioso sull'effettiva usabilità di coltelli così piccoli, sarà perché non li ho mai provati anche se il Candiru ho avuto modo di averlo in mano senza però utilizzarlo come hai fatto tu.
Rimango anche quì un po' perplesso sul voto che hai dato all'accettabilità da aprte del pubblico, visto dal vivo è talmente piccolo e inoffensivo che fatico a vedere qualcuno preoccuparsi davanti a questo coltello. Forse è il porto al collo che può ingenerare qualche preoccupazione in chi lo vede?
A quale coltello daresti un voto massimo sull'accettabilità da parte del pubblico?
Riguardo le guancette è un peccato che arrivino con viti più lunghe, è fastidioso comperare un utensile e poi doverci mettere mano per poterlo utilizzare.

Poscritto
A quando un video sui feather sticks? Ho preso un bastone di prova nel weekend ma i risultati ottenuti non sono accettabili. Pianto


Grazie :-)

Al Candiru ho dato un voto alto per l'accettabilità da parte del pubblico, proprio per le caratteristiche che citi anche tu. Tuttavia non posso dargli il massimo, perchè comunque è un coltello a lama fissa, possente (nel suo piccolo) e appuntito. Ci sono coltelli che in questo specifico ambito si meriterebbero da parte mia voti più alti, ad esempio lo Spyderco Pingo, oppure il Victorinox Minichamp, giusto per fare due esempi. I miei voti sono comunque indicativi: magari per te il Candiru si merita un 8,5 e se vuoi attribuirgli quel voto, per quanto ti riguarda, a me va bene.

Cos'è che non va nei tuoi feathers stick? Se sei un pò più specifico posso aiutarti meglio forse. Farò un video se vuoi, appena ho un pò di tempo.


Ciao Alfredo, no, non voglio dare un voto più alto o più basso all' accettabilità, la mia era solo una curiosità data dal fatto che tutto sommato sembra un coltello innocuo.
Per quanto riguarda i feather sticks diciamo che ho visto diversi video su youtube ma non mi riescono bene, non si arricciano e spesso si staccano. Credo sia dovuto ad una mancanza di pratica.
_________________
Davide
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Geronimo Apache
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Jul 06, 2013
Messaggi: 520

MessaggioInviato: Mar 29 Lug 2014-13:40 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Potevano farlo più piccolo...... Ko
_________________
<em><strong>CURTOR  </strong> <strong>    </strong></em>
<em>「アイ·アム·レジェンド」</em>
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email
Montana
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Jun 02, 2012
Messaggi: 1639

MessaggioInviato: Mer 30 Lug 2014-10:12 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Ma il termite avrà incluse guancette? In attesa di vederlo realizzato!
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Bancomat85
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Gen 03, 2012
Messaggi: 1904
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 30 Lug 2014-12:31 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

la recensione è bella e ben fatta come al solito, ma il coltello è decisamente troppo piccino per i miei gusti... Linguaccia
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento    Indice del forum » Test e Recensioni Tutti i fusi orari sono EET (Europa)
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group