forum, coltelli, coltello, spade, vendita, knife, coltelleria collini

Coltelleria Collini   Coltelleria Collini Facebook  Coltelleria Collini Twitter  Coltelleria Collini Instagram  Coltelleria Collini Google  Coltelleria Collini Youtube     ExtremaRatio Ti Rock Benchmade knives Takeshi Saji knives
Chi c'è Online
In questo momento ci sono, 218 Visitatori(e) e 3 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui


Moduli
· Home
· Cerca
· Il tuo Account
· Messaggi Privati


Info Generali
Benvenuto, Anonimo
Login (Registrare)
Iscrizione:
più tardi: yleqydu
News di oggi: 7
News di ieri: 21
Complessivo: 50866

Persone Online:
Visitatori: 218
Iscritti: 3
Totale: 221

Online ora:
01: ydasa
02: yleqydu
03: atypycuje


Collini Steel


Benchmade


Hinderer Knives


Loyalty program


Forum coltelli, coltello, torce, spade: Forum

Forum Coltelleria Collini :: Guarda l'argomento - Come fare coltelli senza carteggiatrice :-)
Indice del forum » Guide ed Aiuti sulla Costruzione di Lame e Coltelli

Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento
Come fare coltelli senza carteggiatrice :-)
Argomento precedente :: Argomento successivo  
Autore Messaggio
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-13:24 pm    Oggetto: Come fare coltelli senza carteggiatrice :-) Rispondi con citazione

Ebbene sì: cari figlioli, dopo tanto, ma tanto tempo sono entrato anch'io nel mondo dei "grattaferro" (anche se non so con che diritto mi posso fregiare del nobile titolo Sorriso)...e siccome sono megalomane, non ho fatto un solo coltello, ma addirittura due! :joy:



Come si può evincere dal titolo, i due coltelli in questione sono stati fatti senza carteggiatrice; in effetti, come potrete vedere, l'attrezzatura utilizzata è piuttosto ridotta, e il costo esiguo di quanto richiesto la rende alla portata di tutte le tasche.

Per prima cosa ho recuperato una bella lima, larga 30 mm, lunga 300 e spessa 6: dopo averla stemprata con un becco da taglio, è iniziata la fase di lavorazione.
Ora arriva il bello: che ci piaccia o no, ho utilizzato una smerigliatrice angolare per fare i biselli. Figo!


Qui sotto vedete la lima già stemprata, subito dopo l'inizio dei lavori; la punta è stata tolta con un disco da taglio, mentre i biselli sono stati realizzati con un disco in lamelle di carta vetrata grana 4Innocente



Per lavorare in modo decente, ho chiuso la "ex-lima" in una morsa, quindi sono andato avanti a sgrossare e tagliare un altro pezzo di metallo per completare la punta:



Finiti i biselli, con una lima bastarda (inteso come "a grana medio-grossa" Sorriso) ho fatto un controfilo ornamentale e con una lima tonda il salvafilo; i segni rossi, fatti a pennarello, prevedevano degli incavi per le dita (a mo' di Randall 14) poi non realizzati:



Finita sostanzialmente ogni lavorazione della lama, ho troncato il codolo di quella che fu una lima (marca Nicholson, quindi di buona qualità) e preparato una guardia; questa è stata lavorata da una barra di ferro spessa 8 mm e alta 50. Nelle fotografie che seguono, la guardia è semplicemente incastrata sulla lama (non essendo passante ma a forma di "U"):







(Un inciso - il coltello è stato iniziato intorno al Febbraio 2008 per essere poi "abbandonato" fino a Luglio; non stupitevi dunque se in una foto notaste una mano con maglione e in quelle successive una persona in mezze maniche Sorriso)

Era arrivato il momento di passare alle guancette: approfittando di un offerta della coltelleria Collini, mi son fatto spedire "aggratis" due belle placchette di micarta nera; tenute insieme con nastro da carroziere (nastro adesivo in carta), le ho portate a misura del codolo con un seghetto e quindi lisciate con una lima fine:



La guardia è stata quindi saldata a fiamma con argentana: di seguito, il coltello subito dopo la saldatura, con grossi segni lasciati dal decappante sulla bacchetta di metallo d'apporto:



Per motivi che mi sfuggono, le scorie di saldatura erano incredibilmente tenaci: impastavano le lime, non si riusciva a grattarle con la carta vetrata...insomma, se mai vorrete saldare ad argentana tenetelo presente!







Così, dopo aver tribolato parecchio, ho forato il codolo del coltello con il trapano a colonna per alleggerirlo e creare un passante per un eventuale lacciolo; i fori, tra l'altro, avrebbero permesso alla colla di colare da un lato all'altro, formando una sorta di armatura dentro il codolo e quindi irrobustendo l'incollaggio:





A questo punto, il povero coltello rimase a giacere in un angolo del garage, debitamente spruzzato d'olio al silicone per evitare la ruggine; ed ivi rimase per mesi e mesi, finché...



...Finché, verso metà Agosto, m'è giunta una richiesta: perché non fare un coltello da regalare ad un amico?
Guardacaso avevo già da parte un'altra lima completamente consumata... Sorriso

Qui sotto, la lima stemprata e il solito coltello come raffronto:



E qui il futuro regalo dopo la bisellatura; i ricassi sono stati fatti a lima, tenendo il pezzo nella morsa da banco:





Giacché l'idea era di fare un codolo passante (e non avevo assolutamente voglia di tagliare dieci centimetri di lima a mano Sorriso), ho montato un disco da sgrosso sulla fida smerigliatrice e iniziato a spianare:



La parte iniziale di filo, per sicurezza, è stata avvolta in uno spesso strato di nastro carta, nella malaugurata eventualità che mi sfuggisse un momento la smerigliatrice e spianassi anche i biselli...
Di seguito, il codolo a fine sgrosatura:



Armato di lima da sgrosso, ho livellato ulteriormente il codolo:





Per evitare che il forte della lama fosse direttamente a contatto con il manico (un ex manico di martello in faggio :joy:), il mi' babbo ha pensato bene di aggiungere un pezzo di lamierino, inizialmente pensato come guardia e alla fine stondato a misura del manico. Ecco quindi il codolo dopo la saldatura:



Finalmente è arrivato il giorno tanto agognato della tempra: mi sono quindi recato alla ditta Isacco Demolizioni, un rottamaio di vecchia conoscenza di mio padre dove, naturalmente, i becchi da taglio non mancano certo.
Ecco quindi il brav'uomo adoperarsi per la tempra Sorriso Sul tavolo è già pronta una vaschetta colma di olio motore esausto:



Zac! Un coltello è pronto (il mio):



Ora è il turno del regalo:



Riportati i coltelli a casa, dopo una rapida pulizia, inizia la ripulitura dai segni della tempra con una miscela di acquaragia minerale e alcool denaturato:



L'altro coltello, nel frattempo, giace sulla carta ancora nero di fuliggine:



Per l'incollaggio dei manici ho utilizzato una colla epossidica: questa è una miscela di un collante ed un catalizzatore, in genere forniti in tubetti (talvolta anche in una speciale siringa a due cartucce), che debbono essere miscelati e quindi utilizzati rapidamente; l'incollaggio però è notevolmente robusto:



Mani sapienti (sempre di mio padre Sorriso) miscelano i due prodotti e li stendono in abbondanza sul codolo del coltello:



I pezzi vengono quindi chiusi nei morsetti (con il codolo avvolto in un foglio di carta assorbente per evitare che si incollino anch'essi!) e lasciati a riposo una nottata:





Come si può notare, il codolo del secondo coltello è stato semplicemente incastrato nel manico ("codolo nascosto") e non reso passante, per sveltire le lavorazioni all'avvicinarsi della data della consegna del regalo.

Rimossi morsetti e carta, ecco come si presentava il tutto:





Come forse avrete già intuito dalla lima nella foto, si trattava di iniziare a dar forma al manico. D'altro canto, visto che giaceva inerme da un pezzo, ho pensato che quel benedetto coltello doveva esser finito in un tempo decente!
Ecco dunque l'intervento di una levigatrice a nastro - una porcheria cinese, rumorosa e traballante, che comunque ha sveltito considerevolmente i tempi per la sgrossatura della micarta:



A lama finita, è venuto il tempo di una lucidata: avendo già tirato a mano i biselli convessi fino a grana 1000, il lavoro da svolgere era piacevolmente modesto.
Ecco quindi montato il disco in feltro sulla mola da 1 Cv...



...ed ecco quindi il risultato; foto sfuocata permettendo, si può tranquillamente vedere il cellulare riflesso nella lama. Non mi sembra poi tanto male, non credete?



Due note, rispettivamente una per i novizi e l'altra per gli esperti:

1) Attenzione quando utilizzate il disco in feltro perché, vista la notevole superficie di contatto, il pezzo si scalda molto - in pochi secondi potreste già non essere in grado di tenerlo in mano!
(Io utilizzavo dei guanti imbottiti, per inciso)

2) So già che direte: "Lucido è lucido, ma sulla sinistra si vedono dei brutti segni...potevi grattare di più". In verità quelli non sono graffi, ma apparentemente è una decarburazione, visto che quel punto è arrivato ad una temperatura più alta del resto della lama (dal colore, arancione intenso, penso fosse sui 1000°C, contro gli 800° richiesti Sussurro).

Ma ritorniamo a noi...
Finalmente, dopo ben sette mesi di attesa, ho terminato il mio primo coltello! :joy: :joy: :joy: Ecco allora le foto di come si presenta, finito, lucidato e lavato con Perlana Sorriso:







(Nella seconda foto potete vedere meglio i segni dovuti all'inghippo nella tempra Sorrisino)

Finito un coltello, son passato nuovamente al coltello da regalare; il faggio non ha un colore né venature che lo rendano particolarmente gradevole: eccomi quindi impegnato, munito di guanti e camice in pelle crosta, nella colorazione del manico con mordente all'acqua color noce:



Dopo una notte in asciugatura ho lucidato anche questa lama...



...ed ecco quindi come si presenta il coltello dopo la "tintura":





L'eccesso di mordente è stato rimosso con un panno imbevuto di acquaragia e ripulendo gentilmente il codolo; con il Dremel e una fresetta diamantata, della dimensione di una capocchia di spillo, ho inciso il nome del futuro proprietario e l'anno:





(E per l'ennesima volta, perdonatemi per le fotografie sfuocate ma questo benedetto cellulare non vuole saperne di fare foto ravvicinate decenti...! Ah, non azzardatevi a consigliarmi di usare una fotocamera - mia madre non me la presterebbe neanche per tutto l'oro del mondo! Sorrisone)

Il secondo coltello, anche questo finito:



Per finire in bellezza, una "foto di gruppo" con tutta l'attrezzatura usata! :joy:



Da sinstra a destra e dal fondo in avanti: lima da sgrosso, bastarda, media, fine "a coltello", fine piatta, finissima piatta; mezzatonda bastarda, mezzatonda fine; due lime quadre, lima tonda (a "coda di topo") e lima da legno mezzatonda; pasta da carrozieri all'ossido d'alluminio; morsa; smerigliatrice angolare; dischi da sgrosso, da taglio e in carta vetrata; carte smeriglio per ferro di varie grane (dalla 150 alla 1000); guanti imbottiti; spazzola in carta vetro per trapano e disco per lucidare in panno per trapano; nastro carta; uno straccio in jeans; e naturalmente i due coltelli di cui vado tanto orgoglioso! :joy:

Ringrazio sinceramente mio padre, per aver collaborato in prima persona e avermi permesso di utilizzare i macchinari del garage, e la ditta Isacco Demolizioni di Cremona per la tempra (oltre che per aver fornito il materiale di partenza per le lame Sorriso)

Oh, quasi me ne scordavo: grazie della lettura a tutti i forumiti che hanno avuto la pazienza di arrivare fino qui in fondo! Sorrisone


Ultima modifica di MiFo il Dom 22 Mar 2009-17:23 pm, modificato 5 volte in totale
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
strydog
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Oct 14, 2003
Messaggi: 2432

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-13:30 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Secondo me uno dei migliori tutorial mai pubblicati qui sopra. Messo tra gli importanti subitissimo.

Bel lavoro!
_________________
Io ho sempre ragione, e i fatti mi cosano.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato MSN Messenger
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-13:33 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie del complimento! :joy: Ma metterlo addirittura tra gli "importanti" mi sembra perfino troppo... :blushing: Che onore!! Ehhhh.. :bye1:
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
ziozeb
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Aug 08, 2005
Messaggi: 3640
Località: Pisa

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-13:37 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ottimo!
Cinesino
_________________
www.denismura.com

Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-13:50 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Dankeschön, ZioZeb! Sorriso
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
felxilsanto
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Oct 05, 2004
Messaggi: 3835
Località: napoli

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-14:07 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

I miei complimenti per il lavoro svolto e per "l'artigianalità" del lavoro stesso!!!

p.s. Ti stavo classificando come PAZZO appena ho visto la foto in cui si vedeva il maglione Sorriso
_________________
Il miglior spadaccino del mondo non deve aver paura di uno spadaccino esperto perchè sa cosa deve aspettarsi. E' lo spadaccino inesperto che puo' fare qualcosa di inaspettato ed ucciderlo.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato MSN Messenger
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-14:35 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

In effetti mi sa che non ti saresti sbagliato più di tanto... :devil: Sorriso
Grazie dei complimenti!
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
ziozeb
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Aug 08, 2005
Messaggi: 3640
Località: Pisa

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-14:41 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Quando si usa l' argentana, le scorie vengono tirate via con un una lama di un cutter non con la carta vetrata.
La guardia resta pulita e l' angolo risulta perfetto.
Cinesino
_________________
www.denismura.com

Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-14:44 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ti dirò, per togliere le scorie dell'argentana ho dovuto litigare parecchio - figurati che una fresa al diamante riusciva a toglierle con molta fatica! Mah..
Ho qualche sospetto che a provare con un cutter non avrei ottenuto granché, se non di riuscire a tagliarmi un dito Sorriso In effetti non si riusciva a scalfire neanche con la punta di un chiodo...
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
ziozeb
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Aug 08, 2005
Messaggi: 3640
Località: Pisa

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-14:53 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

se fai una buona saldatura e non lasci sulla guardia un mezzo chilo di argentana, appoggi il tagliente del cutter sul piano della guardia e vai verso la lama, poi dalla lama e vai verso la guardia, L' argentana viene via con un pò di forza (ma niente di esagerato).
Molti coltellinai fanno così ed effettivamente funziona.
_________________
www.denismura.com

Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-14:55 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Ti sembro uno che sa saldare bene? Sorriso

Scherzi a parte, è d'uopo una precisazione: l'argentana è colata dove doveva, ovvero in quello spazio tra la guardia e il coltello - quello che si vede attorno alla guardia è il residuo lasciato dal rivestimento di decappante presente sulla bacchetta di materiale d'apporto, ed è quello che era così difficile da togliere.

Dovrò indagare per capire che diamine era... Indifferente
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
460weatherby
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Feb 29, 2008
Messaggi: 905

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-19:10 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

bravissimo vomitron stamperò tutto e poi copio Cinesino Cinesino
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-20:50 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Copione! :laughing:
Comunque grazie anche a te!
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
felix7
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: May 14, 2007
Messaggi: 1854

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-21:40 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Bravo, anzi doppiamente bravo visto il progetto "all' arembaggio" :hammer: :thumbsup:
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mar 02 Set 2008-21:47 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Muchas gracias Felix7! Sorrisone
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
bartam
Maestro di spade e coltelli
Maestro di spade e coltelli


Registrato: Aug 24, 2005
Messaggi: 4237
Località: Lanciano

MessaggioInviato: Mer 03 Set 2008-0:48 am    Oggetto: Rispondi con citazione

davvero un ottimo tutorial, complimenti.

una domanda.. che saldatrice usi? è un cannello oxygas, oppure un'ossiacetilenica?
_________________
-non ti fidar di me se il cuor ti manca-

http://www.lpmetal.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Visita il sito dell'autore del messaggio MSN Messenger
ST
Moderatore di Sezione
Moderatore di Sezione


Registrato: Mar 10, 2007
Messaggi: 6120
Località: Lido di Venezia

MessaggioInviato: Mer 03 Set 2008-5:50 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Un bell' esempio di impegno portato felicemente a termine, ora sei ufficialmente un grattaferro! :joy: :hammer:
_________________
Costruire per crescere http://www.trentinistefano.it
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato Invia email Visita il sito dell'autore del messaggio
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mer 03 Set 2008-9:02 am    Oggetto: Rispondi con citazione

bartam ha scritto:
davvero un ottimo tutorial, complimenti.

una domanda.. che saldatrice usi? è un cannello oxygas, oppure un'ossiacetilenica?

Cannello ossiacetilenico, che però tra un po' di tempo dovrò portare al macero perché ormai non è possibile tenere bombole ad alta pressione senza tutta una serie di (costose) certificazioni...sigh! Arrabbiato
Grazie dei complimenti Bartam, e grazie soprattutto del "riconoscimento" nella categoria datomi da Trentini! :joy:
_________________
Il fu Moderatore Permaloso


Ultima modifica di MiFo il Mer 03 Set 2008-9:19 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
felxilsanto
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Oct 05, 2004
Messaggi: 3835
Località: napoli

MessaggioInviato: Mer 03 Set 2008-9:08 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Vomitron ha scritto:
...e grazie soprattutto del "riconoscimento" nella categoria datomi da Trentini! :joy:


Raccomandato Sorriso
_________________
Il miglior spadaccino del mondo non deve aver paura di uno spadaccino esperto perchè sa cosa deve aspettarsi. E' lo spadaccino inesperto che puo' fare qualcosa di inaspettato ed ucciderlo.
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato MSN Messenger
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Mer 03 Set 2008-9:37 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Eheheh Sorriso Uno dei pregi di iscriversi qui è proprio questo!
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Marco87
Fabbro
Fabbro


Registrato: Aug 15, 2008
Messaggi: 310

MessaggioInviato: Gio 04 Set 2008-14:44 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Citazione:
Riportati i coltelli a casa, dopo una rapida pulizia, inizia la ripulitura dai segni della tempra con una miscela di acquaragia minerale e alcool denaturato:



Questa cosa mi è veramente nuova...cioè...che succede con questa miscela? si toglie il nero di tempra? (se è così ...è una svolta Sorriso )...oppure no?
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Sciaraball
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: Jul 08, 2006
Messaggi: 3089
Località: Foggia

MessaggioInviato: Gio 04 Set 2008-15:09 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

bè dovrebbe ridurne un pò la consistenza e tenacità. la stessa cosa se lasci una notte la lama nera in aceto di vino. attacca bene l'ossido e non l'acciaio.
_________________
www.lbfknives.altervista.org
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Gio 04 Set 2008-15:51 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

Per dirla tutta, oltre a togliere un po' il "nero" della tempra (dovuto ai residui carboniosi nell'olio esausto che si attaccano alla lama rovente) dovevo anche togliere l'olio rimasto sul coltello...Sorriso

Concordo con Sciaraball sul sistema dell'aceto. Occhiolino Soddisfatto
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Goblin
Addetto ai Forni
Addetto ai Forni


Registrato: Jun 16, 2008
Messaggi: 199
Località: Uboldo (VA)

MessaggioInviato: Sab 06 Set 2008-10:01 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Bravo Vomitron, hai realizzato proprio un bel tutorial ed anche i coltelli hanno una bella linea! :clapping: Cinesino :bye1:
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
MiFo
Esperto Forgiatore
Esperto Forgiatore


Registrato: May 08, 2006
Messaggi: 2332
Località: Lombardia

MessaggioInviato: Sab 06 Set 2008-11:25 am    Oggetto: Rispondi con citazione

Grazie, ben gentile! Sorriso
_________________
Il fu Moderatore Permaloso
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
tigergrezz
Forgiatore di Lame
Forgiatore di Lame


Registrato: Jun 17, 2004
Messaggi: 1680
Località: milano(solaro)

MessaggioInviato: Mer 02 Feb 2011-16:47 pm    Oggetto: Rispondi con citazione

grande vomitron....complimentoni!!anche se in ritardo
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Francesco 660
Fuciniere
Fuciniere


Registrato: Nov 29, 2010
Messaggi: 732

MessaggioInviato: Dom 29 Mag 2011-0:54 am    Oggetto: Rispondi con citazione

ma son l'unico a cui non si vedono le foto ???...si vedono solo le ultime Risatina
Torna in cima
Guarda il profilo dell'utente Manda un messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Inserisci un nuovo argomento   Rispondi all'argomento    Indice del forum » Guide ed Aiuti sulla Costruzione di Lame e Coltelli Tutti i fusi orari sono EET (Europa)
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group